ESG SMART DATA

Carbon management software in crescita, molto bene finance ed EMEA

Le previsioni Verdantix indicano una crescita da 51 a 256 milioni di dollari solo per il finance in un mercato che cresce del 28% e che arriva a 1,49 miliardi di dollari nel 2027. L’EMEA è l’area geografica più attiva

Pubblicato il 24 Gen 2023

Mauro Bellini

Direttore Responsabile ESG360.it e Direttore testate verticali Network Digital360

Fonte: Verdantix - Market Size And Forecast: Carbon Management Software 2021-2027

La domanda di sostenibilità e la propensione del mercato a premiare prodotti e servizi sostenibili si sta riflettendo anche nella domanda di soluzioni e applicazioni dedicati alla gestione delle performance di sostenibilità. Come dimostrano alcune recenti ricerche, sia i clienti finali: “L’80% dei consumatori pronti a un premium price per prodotti sostenibili” e “I consumatori scelgono sostenibilità e salute“, sia i decisori aziendali “CEO più attenti a sostenibilità e resilienza” stanno favorendo la crescita dell’attenzione verso i temi di un sustainable reporting più diffuso e affidabile.
Uno scenario favorevole per il Carbon management software tanto che la società di ricerca Verdantix prevede una crescita media annua del 28% che dovrebbe portare questo comparto a raggiungere un totale di investimenti pari a 1,49 miliardi di dollari. In realtà, già quest’anno, il valore del mercato del carbon software management si avvicina al mezzo miliardo di dollari arrivando a 489 milioni di $ con una quota del 36% appannaggio dell’area EMEA che è accreditata di una crescita più intensa rispetto al Nord America nell’orizzonte 2027.

Verdantix: l’industria finanziaria moltiplica per cinque i propri investimenti in carbon management solutions

Per l’industria finanziaria si prevede una vera e propria accelerazione. Tra banche, assicurazioni, società di investimenti e private equity, la società di ricerca prevede un moltiplicatore pari a cinque nella domanda di Carbon management software nel periodo 2021 – 2027. Uno scatto che porta il comparto finanziario a pesare un quinto del mercato.

WHITEPAPER
Decisioni più rapide con l’intelligenza artificiale

La ricerca Verdantix “Market Size And Forecast: Carbon Management Software 2021-2027” indica una richiesta di carbon management software da parte dell’industria finanziaria pari a 51 milioni di $ nel 2021 e pronta ad arrivare a 256 milioni di $ entro il 2027 in particolare grazie alla spinta favorevole che arriva dall’adozione da parte delle aziende dei regolamenti della Task Force on Climate-Related Disclosures (TCFD).

La ricerca mette in evidenza che il mondo dei servizi finanziari ha sempre più la necessità di disporre di software specializzato per stimare le emissioni di carbonio nell’ambito dello Scope 3 per tutte le imprese che rientrano nel loro portfolio e per il tracking dei dati nel corso del tempo. L’analisi Verdantix sottolinea un dato che arriva dal rapporto sullo stato della Task Force on Climate-Related Disclosures del 2022 nel quale si rileva che una quota molto importante di imprese finanziarie, pari al 43%, considera la gestione dei dati relativi sulle emissioni nell’ambito dello Scope 3 come molto importanti e nello stesso tempo difficili.

L’attivismo UE spinge la domanda di carbon management software nell’area EMEA

Anche per questo le performance del mondo finanziario arrivano a una CAGR del 31% e sono superiori alla crescita di un mercato che viaggia con una crescita media all’anno del 28%. Se poi si guarda alla geografia si vede che lo scenario del carbon management software 2021-2027 sta mettendo radici soprattutto nella regione EMEA che con i suoi tassi di crescita supera il Nord America in termini di dimensioni già nel 2025 e arriva a una valorizzazione di 650 milioni nel 2027.

Oltre al mondo finanziario, il carbon management software sta entrando in tante altre industrie in particolare, come segnala la ricerca Verdantix, nel mondo delle tecnologie, dei media, delle telco grazie ai programmi net zero pledge e alla pressione che arriva da un mercato sempre più attento a questi dati. Per le industrie più sbilanciate nell’utilizzo di combustibili fossili o comunque con emissioni più difficili da gestire e ridurre, la crescita del carbon management software si prevede più lenta.

In una nota di Verdantix Alessandra Leggieri, ESG & Sustainability Analyst della società di ricerca ha sottolineato che i fattori che stanno contribuendo allo sviluppo di soluzioni software per la gestione del carbonio sono da ricercare primariamente nella spinta della normativa e nella pressione che arriva dai mercati a cui va aggiunta la necessità di garantire un valore reputazionale sui temi della sostenibilità.

Su ESG Smart Data una selezione e una sintesi delle ricerche e delle analisi sul ruolo e sulle prospettive della sostenibilità per le imprese e per le pubbliche amministrazioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5