STRATEGIE

Sostenibilità, Akamai pubblica il Report 2023



Indirizzo copiato

Aggiornati gli obiettivi al 2030 alla luce degli effetti di Akamai Connected Cloud. Il Director of Corporate Sustainability and Chief Sustainability Officer, Mike Mattera: “Rinnovata l’analisi del fabbisogno energetico, delle previsioni e delle fonti”

Pubblicato il 8 mag 2024



akamai

Cinque obiettivi e un microsite per raccontare i progressi di Akamai Technologies nel campo della sostenibilità e aggiornare il piano delle iniziative di sostenibilità aziendale. La multinazionale cloud ha pubblicato il proprio Sustainability Report 2023 e i nuovi dati, illustrando gli obiettivi di sostenibilità per il 2030 che tengono conto degli aggiornamenti sui dati precedenti, pubblicati nel 2021.

Le responsabilità sull’impatto ambientale

“Con il suo importante ruolo nell’ecosistema di Internet, Akamai riconosce di avere la responsabilità di ridurre il proprio impatto ambientale – spiega Mike Mattera – director of Corporate sustainability and chief sustainability officer di Akamai – L’anno scorso Akamai ha presentato Akamai Connected Cloud e i suoi servizi di cloud computing: questa espansione ha portato con sé una nuova analisi del fabbisogno energetico dell’azienda – prosegue – delle previsioni e delle fonti per riflettere il continuo sviluppo della nostra piattaforma Edge e cloud massicciamente distribuita”.

Akamai Connected Cloud

Le funzionalità di cloud computing offerte da Akamai, spiega l’azienda in una nota, “sono eseguite con Akamai Connected Cloud, la piattaforma cloud più diffusa al mondo, con oltre 4.100 punti di presenza Edge (PoP)”.

Akamai Connected Cloud è in grado di portare i servizi di cloud computing anche in luoghi poco accessibili e scarsamente serviti, mentre la capacità di scalare le risorse computazionali riduce al minimo la necessità di espansione a livello centrale per soddisfare le esigenze degli utenti finali.

In aggiunta, i punti di presenza più vicini agli utenti finali riducono la distanza percorsa dai dati, rendendo il tutto più efficiente dal punto di vista energetico, con la diminuzione del consumo energetico che contribuisce a ridurre le emissioni complessive della piattaforma rispetto a un cloud più tradizionale.

Tra i vantaggi della piattaforma c’è anche il fatto che aiuta a rendere i workloads più efficienti nelle risorse, consentendo l’elaborazione e l’utilizzo più vicino alla sorgente o all’utente finale, migliorando allo stesso tempo l’affidabilità e la resilienza.

I cinque obiettivi per il 2030

Da qui al 2030 l’azienda ha fissato cinque obiettivi da raggiungere grazie anche al contributo di Akamai Connected Cloud, a partire dalle emissioni nette zero negli Scope 1 e 2 e dall’approccio “Emission First” per la decarbonizzazione delle infrastrutture, a partire dalle reti ad alta intensità di emissioni.

Il secondo obiettivo è di arrivare a una maggiore efficienza, migliorando i consumi energetici attraverso miglioramenti del software e l’implementazione di hardware efficiente in Akamai Connected Cloud. Il terzo riguarda l’impegno ad alimentare Akamai Connected Cloud e le operazioni globali con il 100% di energia rinnovabile, coinvolgendo i fornitori di rating di sostenibilità aziendale – questo il quarto punto – e lavorando direttamente con i provider di data center “per capire a che punto sono nel loro percorso di sostenibilità e come Akamai può offrire supporto”.

Infine, quinto impegno dell’azienda, la decisione di adottare pratiche commerciali circolari: “Akamai – spiega una nota – adotta un approccio olistico per sostenere i propri obiettivi attraverso la gestione del ciclo di vita, le best practice in materia di rifiuti elettronici, il coinvolgimento dei clienti e dei dipendenti, gli eventi per la comunità e la promozione pubblica”.

Il microsite informativo

Per rendere trasparenti e accessibili i propri dati sulla sostenibilità Akamai ha messo a punto un microsite informativo che mette a disposizione la strategia aziendale di sostenibilità, i progressi verso gli obiettivi di sostenibilità 2030, le key metrics, compresa la contabilizzazione delle emissioni, i programmi e le partnership per la sostenibilità, il sistema di corporate environmental management, il posizionamento di Akamai negli indici ambientali, sociali e di governance.

Articoli correlati

Articolo 1 di 5