Social Responsibility

Digital360 diventa Società Benefit: arriva l’approvazione dell’assemblea

Con l’ok da parte degli azionisti alla modifica dello statuto sociale, la PMI innovativa quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana conferma il proprio impegno nel perseguire obiettivi di bene comune e punta su una crescita sempre più ispirata a criteri di sostenibilità e inclusività. Il presidente Andrea Rangone: “L’innovazione digitale rappresenta una straordinaria leva per uno sviluppo sostenibile e inclusivo: permette di accelerare la crescita economica, aumentando produttività e competitività e riducendo gli sprechi”.

03 Giu 2021

L’assemblea straordinaria degli azionisti ha approvato le modifiche allo Statuto sociale e Digital360 adotta lo status di “Società Benefit” come preannunciato qualche settimana fa. Grazie a questo importante passaggio la PMI innovativa quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana ufficializza il proprio impegno nel perseguimento di obiettivi di bene comune in una strategia sempre più orientata a criteri di sostenibilità e inclusività. In particolare Digital360 è impegnata nella diffusione di una sempre maggiore cultura verso l’innovazione digitale come fattore di crescita e di sviluppo in tutti gli ambiti della vita economica e sociale.

Gli interventi sullo statuto della società legati alla qualifica di società Benefit hanno introdotto alcuni valori di grande importanza che possono essere evidenziati in quattro punti: l’impegno nella diffusione della cultura digitale per favorire e accelerare l’innovazione digitale del tessuto economico-produttivo del nostro paese a tutti i livelli; una opera di affiancamento ad enti e organizzazioni allo scopo di supportare la comprensione e la capacità di adottare l’innovazione digitale come fattore di sviluppo sostenibile e inclusivo; l’azione costante per la promozione di un mercato del lavoro più inclusivo, con azioni e iniziative volte a favorire l’ingresso nel mondo del lavoro digitale anche per tutti i soggetti che “partono svantaggi” per tante e diverse ragioni (si veda a questo riguardo il progetto Al Lavoro 4.0); e una attenzione speciale alla crescita delle proprie persone, con azioni che possano favorire le diversità e la valorizzare di specifiche attitudini, grazie alla creazione e allo sviluppo di un ambiente di lavoro e di una cultura di impresa costantemente impegnata nel fornire un impatto positivo verso la società e verso l’ambiente.

Andrea Rangone, Presidente di Digital360 ha espresso la propria soddisfazione per l’appoggio dell’assemblea alla proposta del CdA di adottare lo status di “Società Benefit”, che “rafforza ulteriormente il percorso intrapreso dalla società nella diffusione della cultura digitale nel paese, e che estende questo impegno anche ai temi della responsabilità, della sostenibilità e della trasparenza”.  Per Rangone l’innovazione digitale è un componente sempre più determinante anche per raggiungere obiettivi di sviluppo sostenibile e inclusivo: ed è un fattore che consente di accelerare la crescita economica permettendo una crescita a livello di produttività e di competitività. Grazie al digitale è possibile ottenere migliori risultati in termini di gestione delle risorse, di riduzione degli sprechi, creando nello stesso tempo maggiori opportunità per un ingresso nel mondo del lavoro. “Lo status di “Società Benefit” – osserva – costituisce lo strumento più appropriato per valorizzare la nostra visione e vocazione nel perseguire precisi obiettivi di bene comune”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti trattati

Personaggi

A
Andrea Rangone

Aziende

D
Digital360

Articolo 1 di 5