Autovalutazione ESG

Responsabilità sociale e ambientale: il valore che c’è, ma non si vede

Nasce il test di autovalutazione destinato alle Pmi dell’area lariana per conoscere e divulgare il loro impegno, spesso nascosto, sulle direttrici ESG. Obiettivo: diffondere la conoscenza e la condivisione delle buone pratiche per stimolare le imprese a scegliere strategie sostenibili come fattore di sviluppo e competitività

14 Feb 2021

Veronica Balocco

La Camera di commercio di Como-Lecco presenta il nuovo test di autovalutazione che consente alle imprese del territorio, soprattutto a quelle piccole e medie, di valutare autonomamente il proprio posizionamento dal punto di vista della responsabilità economica, sociale e ambientale.
Il questionario si compone di 25 domande, per un tempo massimo di 3 minuti, e assegna un punteggio da 0 a 54 al quale corrisponde una breve valutazione.

L’analisi aiuterà a creare Best practise a favore delle aziende

Obiettivo principale dell’iniziativa, promossa nell’ambito del Progetto Smart, è far emergere l’impegno e l’approccio alla sostenibilità delle aziende che spesso è informale e non strutturato in un vero percorso ESG, ma che costituisce elemento qualificante della loro attività.
L’analisi dei dati raccolti attraverso l’indagine fornirà inoltre elementi utili a orientare future azioni mirate in tema di sostenibilità e di responsabilità sociale, per lo sviluppo dell’area lariana.
Destinatari dell’iniziativa sono le aziende del territorio appartenenti a tutti i settori merceologici e di dimensioni preferibilmente inferiori ai 50 dipendenti.

WHITEPAPER
Modelli di agricoltura sostenibile per un’economia circolare
Smart agrifood
Sviluppo Sostenibile

Il progetto dà accesso a un network di imprese “sensibili” al tema

La partecipazione all’iniziativa consentirà ai partecipanti di verificare il proprio posizionamento, anche rispetto alle altre imprese del territorio, di valutare le eventuali buone pratiche da sviluppare e di entrare a far parte di un network di imprese convolte sul tema.
Le imprese partecipanti potranno inoltre accedere ai weblab di progetto Smart: un percorso formativo in 6 tappe per favorire e guidare l’adozione di strategie di responsabilità sociale di impresa.

Il test di autovalutazione è disponibile a questo link.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5