Bilanci

Digital360: l’OK dal CdA sulla relazione finanziaria del primo semestre 2021

Il Presidente Andrea Rangone guarda fiducioso allo scenario di mercato imminente “convinti che la nostra crescita possa essere realizzata in maniera sempre più sostenibile ed inclusiva, con impatti positivi sull’intero ecosistema che ci circonda”

22 Set 2021

Con un +28% di Fatturato che si attesta a 16,2 milioni di euro, un +33% per l’EBITDA pari a 3,7 milioni e una Posizione Finanziaria Netta (PNF) sostanzialmente azzerata (0,3 milioni di euro), il Gruppo Digital360 chiude il primo semestre 2021 in forte crescita. Il Consiglio di Amministrazione ha esaminato e approvato la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2021, dopo i dati preconsuntivi presentati lo scorso luglio.

Il Presidente Andrea Rangone ci tiene a sottolineare qualche importante traguardo: il Gruppo è riuscito negli ultimi due anni a raddoppiare l’EBITDA e a portare i ricavi dall’11% al 23%; in un solo anno e mezzo ad azzerare la Posizione Finanziaria Netta partendo da un valore di oltre 6 milioni al 31 dicembre 2019 e nonostante investimenti ed acquisizioni realizzati per diversi milioni di euro; e dal momento della quotazione, nel giugno 2017, la capitalizzazione della società è quadruplicata. “Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti fino ad oggi – commenta Rangone – e siamo fiduciosi anche per il nuovo scenario di mercato, fortemente impattato dalla scossa alla digitalizzazione indotta dalla pandemia e dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza“.

Inoltre, Rangone ricorda un altro proposito raggiunto quest’anno “convinti che la nostra crescita possa essere realizzata in maniera sempre più sostenibile ed inclusiva, con impatti positivi sull’intero ecosistema che ci circonda”. Nel mese di maggio, infatti, su proposta del CdA, l’assemblea straordinaria dei soci ha approvato la modifica statutaria che prevede l’adozione dello status di Società Benefit e quindi riconosce la volontà di coniugare la finalità del profitto con quelle di beneficio comune. In un contesto che vede l’Italia al centro di un cambiamento culturale storico, in cui l’innovazione digitale è il più potente motore di sviluppo e ammodernamento dell’economia e della società, Digital360 vuole contribuire ad accelerare l’evoluzione digitale del tessuto produttivo e della pubblica amministrazione, con una specifica attenzione alla sostenibilità e alla inclusività di questa evoluzione.

Raffaello Balocco, Amministratore Delegato di DIGITAL360 precisa che “Alla base di questa importante crescita vi è anche il significativo incremento dei ricavi ricorsivi annui ad abbonamento (Annual Recurrent Revenue) che a fine semestre raggiungono la cifra di 7,7 milioni di euro con un incremento di circa il 50% rispetto al primo semestre 2020″. Una crescita che assume un rilievo ancora più particolare se letta alla luce del fatto che un’importante e storica linea di business del Gruppo, quella relativa all’organizzazione degli eventi in presenza, non ha ancora potuto contare sulla ripresa delle attività, a causa delle restrizioni legate all’emergenza sanitaria. “Siamo convinti che le acquisizioni recentemente finalizzate daranno ulteriore linfa alla crescita dei ricavi e dei margini del Gruppo” conclude Balocco.

Immagine fornita da Shutterstock

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5