Lifescience

Innovazione e sostenibilità trainano la crescita di PQE Group

Coniugando gli investimenti nella digitalizzazione e la realizzazione di progetti di sviluppo sostenibile, PQE Group si è affermato come un attore di riferimento nel settore LifeScience

Pubblicato il 05 Feb 2024

Gilda D'Incerti, CEO PQE Group

In un contesto globale segnato da complessità geopolitiche, crisi climatica e inflazione, PQE Group ha dimostrato non solo di resistere, ma di adattarsi con agilità ai tempi incerti, potenziando tutti gli indicatori finanziari con una capacità di adattamento e una visione lungimirante.

Da start-up toscana a gigante delle LifeScience

PQE Group nasce come start-up toscana composta da 5 Senior Consultant con l’obiettivo di fornire le migliori competenze nell’ambito delle scienze della vita e garantire la sicurezza dei pazienti. Oggi la società è una realtà di consulenza di riferimento – per la produzione farmaceutica, le aziende di dispositivi medici e le PMI di tutto il mondo – nelle LifeScience, settore nel quale contribuisce a definire nuovi standard e a promuovere un cambiamento positivo.

WHITEPAPER
Sostenibilità e impatto: il PNRR occasione irripetibile per il futuro digitale
E-Gov
Corporate Social Responsability

L’azienda dispone di 46 uffici in tutto il mondo e vanta una forza lavoro di oltre 2.000 dipendenti, con una rappresentanza femminile che supera il 40% e con un impegno costante verso l’innovazione, l’efficienza e la sostenibilità. In merito ai temi dello sviluppo sostenibile, PQE Group guarda in particolare al benessere della comunità e dell’ecosistema in cui è inserita.

Gli obiettivi ESG di PQE Group

Anche per questo l’azienda ha fatto proprio l’invito di Gandhi “Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo” traducendolo in azione attraverso il sostegno a iniziative di responsabilità sociale che promuovono lo sviluppo sostenibile donando una percentuale dei profitti a organizzazioni benefiche in tutto il mondo, e con azioni per la parità e l’inclusione, per favorire la diversità culturale e l’uguaglianza di genere, la salvaguardia ambientale per ridurre la propria impronta di carbonio e l’educazione anche con il coinvolgimento dei dipendenti in progetti di volontariato.

Attraverso il CSR Committee, a cui partecipano colleghi provenienti da tutto il mondo insieme ad associazioni locali, PQE Group realizza progetti per adempiere agli obiettivi ESG che si è imposta: Acqua Pulita e Servizi igienico-sanitari, Parità di genere, Salute e benessere e Riduzione delle disuguaglianze.

Ottimizzazione dei processi, digitalizzazione e pratiche ecosostenibili

Il bilancio 2022 aveva visto PQE Group realizzare una crescita del 68% del fatturato rispetto all’esercizio precedente e nel 2023 la crescita ha permesso di superare la soglia dei 100 milioni di euro di fatturato, con una crescita del 10% rispetto all’anno precedente. Traguardo che è anche frutto di una strategia aziendale che privilegia l’ottimizzazione dei processi, gli investimenti in digitalizzazione e l’adozione di pratiche eco-sostenibili.

“In un periodo dove molte aziende stanno lottando per navigare nelle complessità del panorama geopolitico, della crisi climatica e dei tassi d’inflazione, PQE Group ha potenziato tutti gli indicatori finanziari” ha affermato Gilda D’Incerti, CEO & Founder del Gruppo toscano nato 25 anni fa “Un risultato che arriva da una pianificazione attenta, da investimenti in nuove tecnologie e di una cultura aziendale che premia agilità e innovazione”.

Nuova frontiera nella ricerca clinica ed espansione internazionale

L’ottimizzazione dei processi ha agito come un catalizzatore per l’innovazione, portando alla istituzione di ReSQ-Up, una Contract Research Organization (CRO) interna che svolge un ruolo cruciale nel supportare la ricerca clinica favorendo la collaborazione tra le aziende con ospedali, start up e istituti di ricerca, con un focus particolare sulla salute femminile e sull’uso terapeutico della cannabis.

La strategia di espansione globale di PQE Group ha portato all’apertura di nuovi uffici in Canada, Arabia Saudita, Irlanda e Singapore, estendendo la sua presenza a 45 sedi in tutto il mondo e 26 entità giuridiche. Una espansione che non solo consolida la sua presenza internazionale, ma apre anche le porte a mercati emergenti, soprattutto nel Sud-est asiatico, rafforzando la sua rete di influenze e la capacità di servire una clientela globale.

Digitalizzazione e sostenibilità: le chiavi del successo

“Abbiamo condotto investimenti mirati in soluzioni digitali e scelte eco-sostenibili, consentendo la riduzione di 900 trasferte di lavoro in un anno. Un risparmio che in km equivale a compiere quasi tre volte il giro del mondo. Questo non solo aumenta la nostra efficienza, ma contribuisce anche alla tutela dell’ambiente” ha evidenziato Stefano Carganico, Chief Innovation Officer di PQE Group “Dopo anni di ipercrescita e consolidamento, abbiamo scelto di orientarci verso obiettivi più ambiziosi e a lungo termine, inserendo la sostenibilità nel nostro processo strategico. In soli sei mesi abbiamo migliorato la redditività, riducendo costi superflui e dirottando risorse per migliorare l’offerta e penetrare mercati chiave.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5