Digital Transformation

Debutto per KepleriA: dagli analytics alla sostenibilità secondo Altea Federation

Nasce KepleriA, la nuova realtà di Altea Federation dedicata al mondo Analytics e Data Intelligence, che si impegna a guidare le imprese a diventare data-driven company così che i C-level possano mettere i dati al servizio degli obiettivi di sostenibilità

Pubblicato il 06 Feb 2024

shutterstock_2011203953 (1)

Prendendo le mosse dall’esperienza trentennale del Gruppo Altea Federation, fa il suo debutto lo spin-off KepleriA: la newco focalizzata sul settore Analytics e Data Intelligence, incorpora tutte le competenze, i clienti e i progetti sviluppati e realizzati all’insegna dell’innovazione tecnologica, per rispondere alle priorità mission-critical e di competition delle aziende che oggi più che mai riflettono la dimensione ambientale, sociale ed economica della sostenibilità in ottica ESG.

Per questo motivo, l’obiettivo primario di KepleriA è supportare i C-level, tramite strumenti avanzati di analytics e grazie ad expertise verticalizzate per industry e processo, ad estrarre valore dall’enorme quantità di dati che hanno a disposizione traducendoli in informazioni al servizio della pianificazione di obiettivi di sviluppo sostenibile.

Infatti, tra le linee di business figurano quelle dedicate alla Data Governance per monitorare e assicurare la gestione appropriata dei dati all’interno di un’organizzazione e garantire così affidabilità e coerenza delle informazioni, e alla Sustainability attraverso cui KepleriA propone ai decisori aziendali Sustainability Platform per gestire in modo responsabile la propria impronta di carbonio.

Intelligenza artificiale per decisioni informate

Il motto aziendale, Decisions to the next level, riflette la vision di KepleriA: guidare le organizzazioni verso la trasformazione in data-driven company attraverso strumenti di elaborazione dei dati all’avanguardia. L’intento è di abilitare i decisori aziendali a prendere decisioni più intelligenti sulle priorità mission-critical e di competition in un’ottica ispirata alla massima efficacia ed efficienza, oltre che al cost-saving in ogni fase del processo di analisi, pianificazione e controllo.

KepleriA si presenta sul mercato con un team di 50 consulenti esperti, un parco di oltre 100 clienti provenienti da vari settori industriali e collaborazioni con alcuni dei più importanti vendor internazionali come SAP, Microsoft e Infor. Il nome deriva dalla fusione tra Keplero e IA (Intelligenza Artificiale). Keplero, celebre astronomo e matematico, ha trasformato osservazioni astronomiche in informazioni accessibili a tutti descrivendo le orbite ellittiche che regolano il moto dell’universo. L’IA – a suo modo – rappresenta il prossimo strumento che permetterà alle imprese di ottenere nuove informazioni altrimenti difficili da raggiungere o elaborare.

Analytics al servizio della sostenibilità

“KepleriA nasce nell’ambito del nostro piano strategico Next Level e indirizza la propria azione focalizzandosi pienamente sulle tematiche di Analisi, Pianificazione e Controllo […] una delle aree più importanti per sostenere la prossima trasformazione digitale dei nostri clienti – osserva Andrea Ruscica, Chairman & CEO di Altea Federation che prosegue – Tecnologie avanzate, profonda conoscenza dei processi di business e IA si mescolano in sinergia per fornire soluzioni avanzate, non solo di tipo descrittivo ma anche predittivo. In un mondo profondamente incerto, KepleriA aspira a rendere i cicli decisionali aziendali sempre più veloci e affidabili. To the Next Level”.

“KepleriA rappresenta per me e per tutte le persone che collaborano al progetto – sottolinea Fabio Pisoni, CEO di KepleriA – la testimonianza di come 30 anni di esperienze, soluzioni e business case innovativi possano abilitare nuovi percorsi di crescita imprenditoriale avvalorati dai dati. Abbiamo definito un piano di crescita molto ambizioso per i prossimi anni, per portare le nostre esperienze al servizio dei clienti. Le moderne soluzioni di Analytics sono abilitanti, ma il vero valore aggiunto lo fanno le esperienze, le testimonianze dei nostri clienti e le nostre persone”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5