D&I

Lundquist e Afuture sul valore dell’inclusione delle diversità in azienda

Lo studio di Lundquist e Afuture esamina strategie, azioni e obiettivi di 50 grandi aziende italiane, per offrire un approccio olistico e proattivo atto a sostenere le grandi sfide e a cogliere le opportunità di business legate alla componente “Social” dell’ESG

29 Giu 2022
Da sinistra James Osborne, Partner e Responsabile sostenibilità Lundquist; Amelie Reuterskiöld Franchin, Founder di Afuture; Marianne Fröberg, Core Member Afuture; Joakim Lundquist, CEO Lundquist

Per aiutare le imprese a cogliere le opportunità di business legate a un approccio proattivo e consapevole alle tematiche relative a diversità, equità e inclusione (DE&I), Lundquist, società di consulenza con 15 anni di esperienza in ambito sostenibilità, ha posto le basi per l’avvio di una collaborazione finalizzata allo sviluppo di nuove ricerche e servizi congiunti con Afuture, gruppo dinamico e multiculturale di consulenti internazionali con una rete imprenditoriale globale. Una partnership che fa leva su competenze e prospettive maturate in anni di esperienza nel campo della comunicazione, della sostenibilità e della cultura di leadership di entrambe le realtà milanesi, combinandole in un approccio olistico e innovativo, pensato per sostenere le aziendenel processo di costruzione di una cultura del lavoro capace di generare valore a lungo termine, allineando aspettative e azioni concrete, comportamenti e comunicazione. 

In particolare, la partnership ha preso il via con una ricerca incentrata sull’integrazione delle tematiche relative a DE&I nelle strategie delle più grandi imprese italiane. In un mercato in cui le nuove certificazioni e gli obblighi di rendicontazione appaiono sempre più sbilanciati sulla sola questione di genere, lo studio condotto da Lundquist e Afuture si propone di stimolare una riflessione più ampia  sulle grandi sfide poste dall’evoluzione del contesto economico e sociale, invitando le aziende ad affrontarle con una prospettiva in grado di abbracciare anche il bisogno sempre più diffuso di ambienti inclusivi e i temi relativi alle pari opportunità. Le evidenze emerse dal progetto di ricerca saranno pubblicate nel mese di luglio. 

Sempre più aziende considerano le tematiche DE&I come leve strategiche del proprio impegno sul fronte sociale – la componente “S all’interno della sigla ESG – trovandosi di fronte a una serie di questioni urgenti e complesse, che necessitano del coinvolgimento dell’intera organizzazione per poter essere affrontate al meglio: dalla sostenibilità alla gestione delle risorse, dall’innovazione alla comunicazione – dichiara James Osborne, Lundquist partner ed Head of sustainability and ESG - È per questo che siamo entusiasti di unire le forze con Afuture e di accompagnare le aziende nel loro viaggio alla scoperta dei valori legati a DE&I, aiutandole a trasformare le parole in azioni concrete con coraggio e credibilità”.

 

Lundquist e Afuture in un viaggio alla scoperta dei valori di Diversity & Inclusion

Il progetto – parte integrante del programma di sostenibilità .future, firmato Lundquist – sta esaminando strategie, azioni e obiettivi elaborati da 50 aziende italiane che raccolgono, complessivamente, più di 1,7 milioni di dipendenti. Complessi e molteplici gli aspetti presi in considerazione in fase di analisi: dalle modalità di integrazione delle tematiche relative a DE&I all’interno delle strategie di business al valore conferito alla questione di genere rispetto a inclusione e pari opportunità; dalle tipologie di misurazione degli obiettivi alla constatazione di eventuali posizioni assunte pubblicamentein materia dai CEO, fino ad arrivare a valutare quanto l’impegno nei confronti di diversità, equità e inclusione si rifletta nelle strategie di comunicazione e nei processi di attrazione e selezione dei talenti, oltre che nello storytelling delle imprese.  

WHITEPAPER
Data Fabric: un’architettura dati distribuita e dotata di governance centralizzata

“L’aumento di regolamentazioni in termini di disclosure spalanca un’enorme finestra di opportunità per la gestione strategica delle tematiche legate a DE&I. Per far emergere il valore insito nell’inclusione delle diversità nel contesto aziendale, le imprese hanno bisogno di dare inizio al proprio viaggio nella piena consapevolezza del perché tutto questo sia così importante per loro, avendo il coraggio di essere umili e realmente disposte a cambiare i propri comportamenti – sottolinea Amelie Reuterskiöld Franchin, founder di Afuture – In un frangente storico tanto cruciale, la partnership con Lundquist ci offre la possibilità di correlare le varie prospettive e di allineare le singole iniziative messe in campo dalle aziende per sostenere appieno lo sviluppo di un approccio proattivo, olistico e a lungo termine rispetto ai valori di DE&I”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5