Rating ESG

Nexi premiata per le politiche ESG: è nel Sustainability Yearbook 2021 di S&P Global

La PayTech leader nei pagamenti digital inclusa, al suo primo anno di partecipazione, nella prestigiosa pubblicazione che include le aziende internazionali con le migliori performance di sostenibilità. Requisito: rientrare nel top 15% del proprio settore e raggiungere un punteggio S&P Global Esg pari ad almeno il 30% di quello raggiunto dall’azienda competitor con la performance migliore

05 Mar 2021

Redazione ESG360

Nexi annuncia di essere stata inclusa, al suo primo anno di partecipazione, all’interno dell’edizione 2021 del Sustainability Yearbook. La PayTech leader nei pagamenti digitali è l’unica realtà italiana presente nella sezione IT Services della prestigiosa pubblicazione curata da S&P Global, che include le aziende internazionali con le migliori performance di sostenibilità sulla base del punteggio ottenuto dal Corporate sustainability assessment, il modello di valutazione elaborato dall’agenzia internazionale di rating.

Un riconoscimento ad un lungo impegno

S&P Global ha valutato le performance di sostenibilità di più di 7 mila imprese operanti in 61 differenti industries, premiando i risultati ottenuti da Nexi in riferimento ad ambiti economici, ambientali e sociali. Per poter essere inserite nel Sustainability Yearbook, le aziende devono rientrare nel top 15% del loro settore e raggiungere un punteggio S&P Global Esg che sia pari ad almeno il 30% di quello raggiunto dall’azienda con la performance migliore del settore di appartenenza: il percorso intrapreso da Nexi, volto alla completa integrazione delle tematiche Esg nella strategia, nell’operatività quotidiana e nella cultura aziendale, ha premiato significativamente la PayTech, portandola a essere inclusa nello Yearbook già al suo primo anno di partecipazione.

dIGITAL TALK
Droni, AI, Machine Leraning: l'esperienza di Terna sulla transizione energetica

Si tratta di un riconoscimento che premia il percorso intrapreso da Nexi sin dalla sua nascita, caratterizzato da tappe importanti tra cui il rafforzamento della governance nel 2019 attraverso l’istituzione del Comitato controllo e Rischi e Sostenibilità, la crescente trasparenza delle informazioni e dei progressi conseguiti a partire dalla prima pubblicazione della Dichiarazione non finanziaria di Gruppo nell’aprile del 2020 e l’approvazione della Policy di sostenibilità, avvenuta nel luglio del 2020, che stabilisce i principi di riferimento sui quali è basato l’approccio del Gruppo per la gestione delle tematiche ambientali, sociali e di governance e individua le direttrici d’azione sulle quali Nexi intende muoversi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5