ESG SMARTDATA

Investimenti immobiliari e ESG: la sfida è nelle competenze

Dalla ricerca “Overcoming the energy crisis in commercial real estate” commissionata da Deepki emerge che l’83% dei gestori di patrimoni immobiliari commerciali considera indispensabile disporre di una”strategia ESG completa”. Quasi un quarto riconosce la necessità di maggiori investimenti nelle risorse ESG ma mancano gli skill

Pubblicato il 26 Lug 2023

Mauro Bellini

Direttore Responsabile ESG360.it e Direttore testate verticali Network Digital360

Fonte: ricerca "Overcoming the energy crisis in commercial real estate" commissionata da Deepki

Per trasformare la sostenibilità in un vero vantaggio competitivo nel mondo immobiliare commerciale serve una strategia ESG completa e servono nuove competenze. Il rapporto “Overcoming the energy crisis in commercial real estate” commissionato dalla società specializzata in soluzioni e servizi di intelligence ESG Deepki,mette in evidenza l’impegno dei gestori immobiliari per comprendere al meglio le prestazioni energetiche dei patrimoni immobiliari presenti nei loro portafogli e l’impatto potenziale di una scarsa sostenibilità sui loro investimenti. La ricerca porta anche l’attenzione sulla necessità adottare misure che permettano di mitigare i fattori di rischio.

In particolare, lo studio ha coinvolto 250 gestori di patrimoni immobiliari commerciali europei nel Regno Unito, in Germania, in Francia, in Spagna e in Italia.

Per il mondo immobiliare serve una strategia ESG completa

La ricerca identifica innanzitutto la diffusa convinzione da parte dei gestori sull’importanza di una “strategia ESG completa” particolarmente importante per la gestione del rischio finanziario delle organizzazioni. Una opinione che ha raccolto l’83% dei consensi.

WHITEPAPER
[White Paper] Efficienza Energetica: tutti gli incentivi a disposizione per aziende
AgriTech
Environment

Nello stesso tempo però si rileva che per procedere in questa direzione mancano le competenze adeguate. Non sono abbastanza diffusi quegli skill ESG necessari per la gestione degli asset immobiliari commerciali e il 21% delle imprese coinvolte afferma che la loro organizzazione manca della competenza per valutare le prestazioni ESG dei loro asset e raggiungere obiettivi Net Zero.

La sfida per colmare questo gap di competenze sarà dunque determinante secondo la ricerca di Deepki per una corretta valutazione delle prestazioni energetiche del settore e per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni.

Guardando al futuro la ricerca rivela anche la volontà dei gestori di asset immobiliari commerciali di affrontare il deficit di competenza con un 77% di aziende che puntano sui piani di formazione per i dipendenti per migliorare la loro competenza ESG.

Fonte: ricerca “Overcoming the energy crisis in commercial real estate” commissionata da Deepki

Per gli investimenti in ESG nel mondo immobiliare serve innovazione tecnologica e prospettive di lungo periodo

In generale gli operatori del settore ritengono, con una percentuale vicina al 75%, che la loro organizzazione stia comunque investendo abbastanza per migliorare le prestazioni ESG, al netto delle problematiche legate alle competenze. Solo il 18% degli intervistati ritiene che la loro organizzazione non stia investendo adeguatamente nelle risorse ESG.

Vincent Bryant, CEO e co-fondatore di Deepki, in una nota dell’azienda sottolinea che il settore immobiliare commerciale europeo è concentrato sul miglioramento delle sue credenziali di sostenibilità, che punta a migliorare le prestazioni energetiche degli asset, e che per raggiungere questi obiettivi è orientato a sviluppare strategie ESG di lungo periodo. Una scelta che ha anche lo scopo di gestire al meglio il rischio finanziario.

Nello stesso tempo, tuttavia, dall’emergenza climatica arriva un senso di urgenza per agire più rapidamente. E in questo senso Bryant sottolinea il ruolo delle soluzioni tecnologiche che permettono di affrontare queste sfide in modo scalabile e sostenibile.

Su ESG Smart Data una selezione e una sintesi delle ricerche e delle analisi sul ruolo e sulle prospettive della sostenibilità per le imprese e per le pubbliche amministrazioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5