WHITE PAPER

Normative di tracciabilità e trasparenza per il fashion sostenibile



Indirizzo copiato

L’Osservatorio Lectra mappa in un white paper le principali normative che disciplinano a livello globale la tracciabilità e la trasparenza nel settore della moda

Pubblicato il 28 mag 2024



shutterstock_1990517564 (1)

Impegnato a decodificare gli sviluppi e le tendenze che interessano i settori del fashion, dell’automotive e dell’arredamento, sia che si tratti di progressi tecnologici, sfide sociali e ambientali o cambiamenti nel modello di business, l’Osservatorio Lectra è nato nel dicembre 2023, in concomitanza con il cinquantesimo anniversario dell’azienda di riferimento per le soluzioni tecnologiche che favoriscono il passaggio all’Industria 4.0.

Nello specifico, ha recentemente individuato e raccolto all’interno di un white paper le normative e le proposte chiave che a livello globale regolamentano la tracciabilità e la trasparenza per una moda sostenibile suddividendole poi in tre categorie fondamentali: un aumento della due diligence per le imprese del settore, una maggiore necessità di informare i consumatori e l’introduzione di ostacoli all’accesso ai principali mercati regionali.

Sustainable fashion, il white paper che mappa le normative

Il White Paper “Mappatura delle normative mondiali in materia di tracciabilità e trasparenza per un fashion sostenibile” è disponibile per la consultazione online. Analizza 22 normative attuali e future in Australia, Canada, Stati Uniti ed Europa facendole convergere all’interno di tre categorie che riguardano il rafforzamento della due diligence in termini di sostenibilità, l’urgente necessità di fornire informazioni chiare ai consumatori e l’introduzione di nuove barriere all’ingresso dei mercati europei e nordamericani, questi ultimi principalmente finalizzati a contrastare il lavoro forzato, le condizioni lavorative precarie e le pratiche nocive per l’ambiente.

Pratiche di tracciabilità e trasparenza per la sostenibilità della moda

“Dopo il primo White Paper sull’avvento dell’Industria 4.0 e il suo impatto sull’efficienza della produzione industriale, il nostro Osservatorio ha scelto di concentrare le sue ricerche sulle sfide relative alla responsabilità sociale d’impresa. Gli studi che evidenziano l’impatto sociale e ambientale dell’industria del fashion si sono moltiplicati negli ultimi anni. Il settore nel suo complesso deve diventare più sostenibile. Ma ciò implica una maggiore tracciabilità dei materiali utilizzati e una totale trasparenza delle catene del valore, che sono molto complesse. Il nostro White Paper copre le principali normative che stanno già trasformando e continueranno a plasmare le pratiche di tracciabilità e trasparenza”, spiega Maria Modroño, Chief Marketing & Communications Officer di Lectra.

“Le normative sono cruciali perché promuovono l’adozione di pratiche più sostenibili e creano standard comuni. Attraverso la mappatura delle trasformazioni più avanzate, siano esse già in vigore o in fase di implementazione, l’Osservatorio Lectra ha raggiunto il suo obiettivo di analizzare le principali trasformazioni per aiutare i clienti di Lectra e i partner del nostro ecosistema ad adattarsi con successo a queste novità”, conclude Maria Modroño.

Articoli correlati

Articolo 1 di 5