FINANZA SOSTENIBILE

Finanza e transizione energetica: gli obiettivi del Basket Bond Energia Sostenibile

Un innovativo strumento finanziario finalizzato a supportare le imprese nel percorso di transizione energetica con una focalizzazione sulle tematiche e sulle performance legate al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità

22 Giu 2022

Mauro Bellini

Direttore Responsabile ESG360.it e Direttore testate verticali Network Digital360

L’evoluzione del mercato dell’energia e l’impatto delle tensioni geopolitiche in questo periodo confermano quanto siano significativi i costi della transizione energetica, ma dimostrano altresì quanto sia importante premiare le imprese che intraprendono percorsi di investimento su questa transizione. Le necessità sono evidenti e riguardano la ricerca di una nuova stabilità energetica per il nostro paese per la quale occorre il contributo di tutti. Proprio in questo scenario risulta evidente il ruolo della finanza. Basti pensare allo spazio che le è stato riservato in occasione dell’ultima Conferenza delle Parti, la COP26 di Glasgow nella quale hanno trovato spazio numerosi ed importantissimi annunci e impegni da parte del mondo della finanza. Un tema che è stato analizzato nel servizio: ESG a COP26: il ruolo della finanza nell’indirizzare e sostenere investimenti in sostenibilità.

 

Uno strumento di finanziamento a disposizione della filiera dell’energia

Ed è proprio in questo scenario che si colloca l’iniziativa di Eni, ELITE e illimity Bank, quest’ultima in particolare nel ruolo di operatore finanziario e structurer del programma, volta a realizzare un programma Basket Bond dedicato alle imprese della filiera dell’energia ai fini di favorire, incentivare e sostenere gli impegni legati alla transizione energetica.

17 novembre, milano
Spalanca le porte all’innovazione digitale! Partecipa a MADE IN DIGItaly

Si tratta di uno strumento innovativo dedicato a imprese di piccole e medie dimensioni per facilitare loro l’accesso al mercato dei capitali. Lo strumento è nello specifico quello del “Basket Bond”, strutturato da un istituto di credito innovativo come illimity Bank e con la governance gestionale e di ingaggio delle imprese a capo di ELITE, società del Gruppo Borsa ItalianaEuronext.

L’operazione ha un marcato carattere industriale dal momento che si rivolge a PMI e MidCap, sia a fornitori e sub-fornitori di Eni, sia a tutte aziende della filiera integrata dell’energia. Un ulteriore aspetto rilevante riguarda la vocazione e gli obiettivi di questo prodotto finanziario ovvero il fatto che una parte del costo del finanziamento dovrà riguardare progetti idonei a migliorare la performance di sostenibilità delle imprese partecipanti. Le società che hanno l’ambizione di migliorare i propri processi industriali e modelli di business, potranno quindi finanziare iniziative concrete finalizzate, ad esempio, ad obiettivi di efficienza energetica, mobilità sostenibile, ammodernamento di impianti e attrezzature, adozione di modelli di economia circolare, tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori, formazione e creazione di nuove competenze.

Aderire ad un Programma di “sistema” come il Basket Bond – Energia Sostenibile, permette alle aziende non solo di avere significativi benefici in termini di costi ma anche in termini di impegno, essendo già state preventivamente ingaggiate le controparti necessarie per emettere un Minibond (es. legali, banca arranger, investitori istituzionali, ecc.).

In aggiunta il modello è basato su un meccanismo premiante che, considerando le performance di sostenibilità misurate tramite la piattaforma Open-es e l’ammontare di risorse che le imprese decidono di destinare al raggiungimento di obiettivi volti a migliorare il proprio profilo di sostenibilità, determina condizioni maggiormente vantaggiose per le società più virtuose.

Il ruolo della piattaforma Open-es e lo sviluppo sostenibile

Nell’ambito del Programma è centrale il ruolo di Open-es, una iniziativa di sistema che coinvolge fornitori, clienti, banche e istituzioni in un percorso comune di crescita e collaborazione sulle dimensioni della sostenibilità, supportando concretamente lo sviluppo sostenibile dell’intera value chain attraverso una piattaforma digitale aperta e gratuita per tutte le imprese.

La genesi di Open-es è legata proprio al concetto di sviluppo e crescita sostenibile ed è per questo motivo che si è ritenuto di creare una forte sinergia con il Programma Basket Bond – Energia Sostenibile quale strumento a supporto dei piani di investimento necessari per migliorare la performance di sostenibilità delle aziende.

Le imprese che desiderano partecipare al Programma devono essere iscritte alla piattaforma, dove possono misurare le proprie performance di sostenibilità, far parte di una community di aziende con cui confrontarsi e creare sinergie, individuare nuove opportunità di crescita sostenibile e, grazie all’Hub di Sviluppo, entrare in contatto con professionisti che le possano supportare nella delivery delle proprie iniziative.

Obiettivo: finanziare progetti e transizioni sostenibili

Il contesto nel quale si colloca questo innovativo strumento è caratterizzato dall’impegno dedicato ad un Programma pluriennale che ha lo scopo di supportare la raccolta di capitali per finanziare nuovi progetti di business che permettano di raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU (SDGs). In questo scenario, i partner del Programma, ciascuno per il proprio ambito di competenza, hanno pensato ad una modalità alternativa e complementare al tradizionale canale bancario che permettesse alle imprese anche di minori dimensioni di accedere a strumenti finanziari innovativi a condizioni vantaggiose. illimity ed ELITE, in particolare, si sono occupate a diverso titolo di strutturare l’operazione e di definire le caratteristiche finanziarie, supportando poi le società nel processo che le porta all’emissione e al collocamento dei Bond.

 

I vantaggi per le imprese del Basket Bond Energia Sostenibile

La partecipazione ad un’operazione di Basket Bond consente alle società di sviluppare modelli di business sostenibili, migliorare la posizione competitiva sul mercato grazie a condizioni vantaggiose di accesso a nuova liquidità, incrementare la visibilità della propria impresa e diversificare le fonti di finanziamento. Dal punto di vista gestionale e amministrativo, i vantaggi di cui godranno le imprese sono legati all’efficientamento del processo di emissione dei Minibond grazie alla natura standardizzata del processo stesso e al modello predefinito del set documentale.

Basket Bond Energia Sostenibile a chi si rivolge?

Il Programma “Basket Bond Energia Sostenibile” si rivolge appunto a Piccole e Medie Imprese e MidCap della filiera dell’energia con una strategia ed un impegno concreti sui temi relativi alla transizione energetica e con l’obiettivo di intervenire sui propri processi industriali sperimentando nuovi modelli di business. Il Programma è aperto a tutte le aziende attive nella filiera integrata dell’energia iscritte ad Open-es, siano esse fornitrici di Eni o meno.

Il percorso di adesione all’operazione

Dal punto di vista operativo, il percorso di adesione al Programma “Basket Bond Energia Sostenibile” prevede una serie di passaggi. In primo luogo, le aziende interessate effettuano una manifestazione di interesse non vincolante attraverso il form dedicato presente all’interno del sito basketbond; segue un pre-screening eseguito dall’Arranger per valutare la compatibilità dell’impresa con i requisiti dell’operazione. In caso di candidatura positiva, si avvia il processo di raccolta documentale finalizzato alla delibera creditizia. In questa fase, gli investitori coinvolti nell’operazione svolgono un’analisi di credito propedeutica alla definizione delle caratteristiche principali del Minibond (ammontare, tasso, cedola, durata e utilizzo dei proventi) con l’Arranger, che segue la predisposizione, negoziazione e sottoscrizione dei contratti finalizzati all’emissione del Minibond.

Il ruolo del livello dello score Open-es e del potenziamento del profilo di sostenibilità dell’impresa

Le caratteristiche dei Minibond sono poi specifiche per ogni emittente in relazione al profilo di credito e di sostenibilità di ciascuna società. In generale, l’importo del Minibond può variare da 3 milioni di euro fino a 25 milioni, con una durata fino a 7 anni e un periodo di pre-ammortamento fino a 24 mesi. Infine, il pricing del Minibond potrebbe beneficiare di un premio in funzione del livello dello score Open-es e della quota parte di proventi dedicata al potenziamento del profilo di sostenibilità dell’impresa.

WHITEPAPER
Smart Grid: qual è l’impatto della generazione distribuita sulle reti intelligenti?
Networking
Utility/Energy
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5