Finanziamenti

Intesa Sanpaolo: un finanziamento ancorato ai criteri ESG per sostenere la crescita di AEG Coop

Intesa Sanpaolo ha erogato un finanziamento S-Loan (Sustainability Loan) di 2,5 milioni di euro alla cooperativa piemontese specializzata nella vendita di energia elettrica e gas

08 Apr 2021

I criteri ESG guidano sempre di più le scelte e gli investimenti in un comparto chiave come quello dell’energia: lo dimostra un’operazione che vede coinvolta Azienda Energia e Gas Società Cooperativa (AEG Coop), società di vendita di energia elettrica e gas attiva in Piemonte, alla quale Intesa Sanpaolo ha erogato un finanziamento S-Loan (Sustainability Loan) di 2,5 milioni di euro. L’aspetto maggiormente significativo è che l’intera operazione è finalizzata al raggiungimento di due precisi obiettivi di miglioramento ESG (Environmental, Social, Governance): il primo consiste nell’acquisto e successivo annullamento di garanzie d’origine come attestazione della provenienza da fonti rinnovabili dell’intero fabbisogno di energia elettrica dell’azienda, mentre il secondo riguarda lo sviluppo di programmi di welfare aziendali a beneficio dei dipendenti.

Il finanziamento si inserisce nel percorso di sostenibilità già avviato da AEG Coop, che utilizza da tempo per i propri consumi energia verde e che ha recentemente predisposto un piano di welfare pluriennale e sottoscritto con Intesa Sanpaolo una polizza collettiva infortuni a tutela dei propri dipendenti. Questa attenzione si è incontrata con l’orientamento verso un approccio sostenibile e inclusivo  di Intesa Sanpaolo. Secondo l’Istituto di credito, infatti, è fondamentale promuovere lo sviluppo di un’economia sostenibile, sostenendo le imprese attive nel processo di transizione verso un modello di business circolare e riconoscendo la rilevanza degli investimenti inquadrati nei criteri ESG.

Un finanziamento sostenibile

Da qui anche anche la decisione di lanciare S-Loan, un finanziamento a medio-lungo termine specificatamente disegnato per accompagnare gli sforzi delle imprese nella direzione di una maggiore sostenibilità sotto il profilo ambientale, sociale e di governance di impresa. S-Loan, infatti, prevede condizioni dedicate agevolate, che premiano i comportamenti virtuosi delle aziende: la Banca riconosce infatti una riduzione di tasso per ogni anno in cui sono raggiunti gli obiettivi di miglioramento in ambito ESG, sulla base di indicatori di performance condivisi e monitorati nell’ambito della nota integrativa del bilancio della società. L’attenzione alla sostenibilità è anche uno dei pilastri di “Motore Italia”, il programma di iniziative e finanziamenti per il rilancio delle PMI promosso da Intesa, che mette a disposizione delle imprese 50 miliardi di euro di nuovo credito, di cui 4,1 miliardi di euro per il Piemonte.

WEBINAR
9 Novembre 2022 - 14:30
IoT, ESG, AI e analytics: come evolve l’Industry 4.0 nel 2023

L’attenzione al territorio

«AEG Coop è da sempre sensibile ai temi della sostenibilità – dichiara il Presidente di Azienda Energia e Gas Società Cooperativa, Andrea Ardissone – Sostenibilità non solo economica e finanziaria, ma sostenibilità di progetto, intesa come impegno concreto che parta dal livello valoriale per declinarsi a livello sociale, ambientale e di business con l’obiettivo di generare valore aggiunto di lungo termine non solo ai Soci singoli direttamente, ma all’intera nostra comunità ed al nostro territorio».

«L’attenzione alle esigenze del territorio è al centro dell’impegno e delle azioni del nostro Gruppo – sottolinea Teresio Testa, direttore regionale Piemonte Valle d’Aosta e Liguria Intesa Sanpaolo – Siamo orgogliosi di poter supportare una realtà come AEG Coop, che promuove da sempre un modello di crescita ispirato ai principi di sostenibilità ambientale e sociale. La storia di questa azienda testimonia un modo di fare impresa che contribuisce alla creazione di valore collettivo e che va sviluppato con la massima priorità. Da parte nostra, mettiamo a disposizione importanti plafond dedicati espressamente agli investimenti in sostenibilità e circular economy e integriamo questi temi nella valutazione del merito creditizio, proprio per orientare le nostre imprese su un percorso effettivo e credibile. Nelle tre regioni del nostro territorio, abbiamo in corso erogazioni di S-Loan per circa 50 milioni di euro e progetti finanziati con il plafond circular economy per ulteriori 30 milioni di euro».

Immagine fornita da Shutterstock

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5