Transizione energetica

Zerynth con l’IoT abilita la transizione energetica e ambientale in fabbrica

Implementare buone pratiche di cost saving in ambito di energetico consente non solo di risparmiare in modo sostanziale in bolletta, ma anche di ridurre l’impatto ambientale della produzione industriale. L’ecosistema di soluzioni Zerynth riduce del 40% i consumi di energia dei macchinari impiegati in produzione

Pubblicato il 16 Dic 2022

Di fronte all’aumento sostanziale dei costi di elettricità e gas che incidono pesantemente sul bilancio non soltanto delle famiglie, ma anche del mondo industriale, è fondamentale per le imprese che intendono rimanere competitive investire nel percorso di trasformazione digitale delle attività produttive e di transizione ambientale. È in questo contesto che si inserisce Zerynth, supportando le aziende nella digitalizzazione dei processi produttivi e nello sviluppo di prodotti industriali connessi, che offrono loro la possibilità di ottimizzare i consumi con una piattaforma integrata di Industrial IoT.

Una soluzione che permette di connettere ai sistemi IT i macchinari per la produzione, sia quelli moderni sia quelli più datati, per acquisirne dati chiave come temperatura, vibrazioni, consumi energetici. L’obiettivo è individuare gli sprechi energetici e abbattere i consumi, ottimizzare la produzione e ridurre i tempi di fermo macchina. Il tutto senza dover riprogettare intere linee produttive o doverle tenere ferme a lungo per effettuare i lavori di aggiornamento.

Zerynth e l’Internet of Things come fattore abilitante della transizione ambientale

“Le soluzioni IoT di Zerynth permettono alle imprese di monitorare in modo granulare e puntuale i consumi e quindi i costi energetici, e di intervenire prontamente per apportare ottimizzazioni e correzioni al funzionamento dei macchinari e degli interi stabilimenti produttivi”, afferma Daniele Mazzei, Chief Product Officer. “Implementare buone pratiche di cost saving in ambito di risparmio energetico consente non solo di risparmiare in modo sostanziale in bolletta, ma anche di ridurre l’impatto ambientale della produzione industriale. La transizione energetica va di pari passo con la transizione ambientale, e l’Internet of Things è il fattore abilitante di questa trasformazione epocale. Inoltre, la piattaforma Industrial IoT di Zerynth beneficia delle agevolazioni fiscali per l’acquisto di beni strumentali materiali e immateriali previste dal piano Transizione 4.0”.

WHITEPAPER
Industria 4.0: sono solo promesse? Scopri i benefici concreti di una IoT platform
IoT
Integrazione applicativa

Nello specifico, Zerynth propone un ecosistema di soluzioni avanzate hardware, software e cloud capace di abilitare qualsiasi macchinario all’Industria 4.0 grazie ai dispositivi plug and play dotati di Zerynth Cloud e alle Industrial IoT App, applicazioni preconfigurate che supportano la trasformazione digitale dei processi produttivi. Tra queste spiccano le app Machine Monitoring e Power Consumption Monitoring, dedicate proprio al monitoraggio dei consumi energetici dei macchinari industriali e dell’intera fabbrica che consentono di ridurre del 20% i fermi macchina, aumentare del 35% l’identificazione degli sprechi energetici e ridurre i consumi di energia di oltre il 40%.

In fabbrica due app individuare gli sprechi energetici e abbattere i consumi

In particolare, Zerynth Machine Monitoring abilita il monitoraggio degli stati di funzionamento e dei consumi dei macchinari, sia produttivi che di servizio; Zerynth Power Consumption Monitoring supporta invece il monitoraggio dei quadri elettrici ed analizza lo sbilanciamento di fase e dei parametri di connessione alla rete elettrica, mettendo a disposizione dati precisi anche sui servizi ausiliari, come ad esempio la luce e l’aria condizionata.

Grazie a queste due app, l’azienda può monitorare 24/7 il consumo energetico dell’intera fabbrica, del singolo impianto o dei quadri elettrici. I dati sono visualizzabili in tempo reale tramite la web app ed è possibile ricevere allarmi e notifiche al superamento delle soglie di consumo, nonché disporre di report periodici personalizzati che permettono di produrre documentazione utile per prendere decisioni basate su dati oggettivi. In questo modo, le aziende possono ottimizzare i consumi e ridurre i costi, incrementando l’efficienza produttiva e migliorando le performance dell’impianto.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5