Awards

Va a Siemens l’SPS Italia Green Award nella categoria “Miglior Tecnologia abilitante per la sostenibilità”

Tra i progetti più meritevoli premiati da SPS in occasione dell’Osservatorio dedicato alla sostenibilità in ambito industriale anche quello di Siemens che ha messo in campo Industrial Edge per una gestione ottimizzata e sostenibile dei consumi energetici di un cliente nel settore automobilistico

30 Mag 2022

In occasione della decima edizione, SPS Italia, la fiera leader in Italia per l’industria intelligente, digitale e flessibile, svoltasi a Parma dal 24 al 26 maggio 2022, ha scelto di dedicare un nuovo osservatorio alla sostenibilità in ambito industriale, guardando con attenzione alle transizioni gemelle, quella digitale e quella ecologica, che guideranno i prossimi sviluppi nel manifatturiero, anche alla luce del nuovo PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.  

Con l’obiettivo di valutare il grado di diffusione e orientamento alle soluzioni sostenibili per l’industria, l’indagine è stata realizzata in collaborazione con alcuni partner di SPS Italia: ANIE Automazione, ANIE Energia, +CIM4.0, MADE Competence Center I4.0, Porsche Consulting. Nell’ambito dello studio, una giuria ha selezionato i quattro progetti più meritevoli nelle categorie migliore tecnologia abilitante, miglior progettualità, migliore esperienza di sostenibilità, premiando con un Award espositori e visitatori.

“Il 90% delle aziende manifatturiere ha dichiarato di aver avviato programmi di sostenibilità e per il 60% hanno valenza strategica con diretto riporto al CEO – afferma Daniele Napoleoni, Associate Partner Porsche Consulting – Dati che evidenziano una buona maturità delle aziende manifatturiere italiane che si riflette anche nel grado di fiducia e visione degli obiettivi: oltre il 45% dei rispondenti prevede i primi risultati entro due anni”.  

“Per integrare la sostenibilità a livello strategico sono necessari tre principi di trasformazione”, aggiunge Napoleoni. “Il modello di business deve evolvere integrando gli obiettivi di sostenibilità, declinandoli a tutti i livelli funzionali con una chiara governance e sistemi di misurazione integrati. Inoltre, bisogna stabilire le regole per la gestione e l’allocazione degli investimenti necessari alla trasformazione. Infine, le tecnologie sono l’elemento abilitante imprescindibile per cui le competenze necessarie devono essere integrate nelle organizzazioni e nei modelli operativi”. 

A pari merito con un altro fornitore, Siemens ha vinto nella categoria ‘Miglior Tecnologia abilitante per la sostenibilità’, candidando il progetto “Analisi intelligente dei consumi energetici”. Il caso applicativo ha coinvolto un cliente leader nel settore automobilistico che aveva la mission di monitorare e gestire in modo intelligente i consumi degli impianti produttivi, al fine di essere in linea con la vision aziendale. La scelta è caduta su Industrial Edge, soluzione che permette di concentrare l’acquisizione e l’analisi dei dati provenienti dalle linee integrando il livello di automazione con applicazioni basate su linguaggi ad alto livello e tecnologia container, gestibili in modo flessibile. 

Nel caso specifico, il cliente ha utilizzato la flessibilità di Industrial Edge per: monitorare gli eKPIs (Energy Key Performance Indicators), costi ed emissioni di CO2 grazie all’uso di Energy Manager, applicazione disponibile nell’ecosistema Industrial Edge; e creare un modello energetico grazie all’uso di una applicazione di AI customizzata, sfruttando algoritmi e dati di consumo precedentemente acquisiti. Grazie all’introduzione di questa nuova soluzione il cliente ha potuto ottimizzare e semplificare la gestione dei suoi consumi rispettando le linee guida aziendali e gli obiettivi di sostenibilità. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5