L'indagine

La richiesta di sostenibilità e tracciabilità traina la crescita dello Smart Agrifood

Aperte le iscrizioni alla presentazione della ricerca dell’Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano: appuntamento il 15 marzo, in presenza al campus Bovisa oppure via streaming, per un evento fitto di voci, dati e punti di vista. L’evento porrà un’attenzione particolare sia al mondo dell’open innovation, sia alle nuove potenzialità tecnologiche come la blockchain

21 Feb 2022

Veronica Balocco

Free picture (Organic farming) from https://torange.biz/organic-farming-27245

Smart Agrifood: un comparto in costante crescita. Sospinto dal traino degli incentivi e dalle innovazioni tecnologiche che consentono l’implementazione di potenzialità fino a qualche tempo fa inedite, il volto italiano dell’Agricoltura 4.0 si fa sempre più delineato e maturo. Da un lato, un incremento del giro d’affari complessivo di circa il 20% rispetto all’anno passato, dall’altro il sempre maggior ricorso a tecnologie evolute di tracciabilità: sono questi gli ideali pilastri entro cui si muove il 2022 di un mondo in fermento,  sempre più vicino al mondo dei consumatori e alle richieste di sostenibilità.

La fotografia completa e dettagliata dello status quo, con attenzione a tutte le declinazioni del comparto, sarà scattata il prossimo 15 marzo dalle 9.30 alle 13 nell’Aula Magna Carassa Dadda del Politecnico di Milano (Edificio BL28, via Lambruschini 4, campus Bovisa) o via streaming sul sito dedicato (iscrizioni a questo link), in occasione del convegno di presentazione dei risultati della ricerca dell’Osservatorio Smart AgriFood della School of Management del Politecnico di Milano, che ha analizzato gli impatti dell’innovazione digitale nel settore agroalimentare. I risultati saranno discussi con esponenti di rilievo del settore agroalimentare italiano.

Uno sguardo a 360 gradi

  • Quanto vale il mercato dell’Agricoltura 4.0 in Italia?
  • Quale è il livello di diffusione di soluzioni di Agricoltura 4.0 da parte delle aziende agricole italiane?
  • Qual è lo scenario dell’innovazione digitale nell’ambito della tracciabilità alimentare e qual è il punto di vista del consumatore?
  • Come sta evolvendo l’applicazione della Blockchain nel settore agroalimentare?

Il convegno tenterà di dare risposta a queste e numerose altre domande, delineando i contorni di uno dei tanti settori del sistema economico e produttivo italiano nei quali l’innovazione digitale continua a dimostrare la sua rilevanza. “Anche nel settore agroalimentare  – chiariscono infatti i promotori della Ricerca – sono sempre di più gli attori della filiera che ne riconoscono le opportunità ed i benefici, utilizzandola come leva strategica in grado di garantire resilienza e maggiore competitività all’interno dello scenario internazionale. L’offerta tecnologica è oggi ampia, attenta a supportare i singoli nodi della filiera, ma anche ad agevolare la loro integrazione per generare efficienza e sostenibilità”.

WHITEPAPER
Modelli di agricoltura sostenibile per un’economia circolare
Smart agrifood
Sviluppo Sostenibile

In tutto questo, un’attenzione particolare sarà rivolta sia al mondo delle startup e dell’open innovation, sia alle nuove potenzialità tecnologiche, come la blockchain, in grado di favorire quelle soluzioni di tracciabilità che sono considerate sempre più un driver cruciale di scelta.

Il programma

Questo il programma dettagliato dell’evento:

Iscrizioni e informazioni a questo link
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5