Normative europee

Ue al lavoro sulla Riforma del mercato energetico: più protezione dai prezzi elevati

La crisi energetica e gli alti prezzi dell’elettricità hanno fatto emergere la necessità di una riforma del mercato energetico europeo. Ecco cosa chiede il Parlamento

Pubblicato il 29 Set 2023

renewable-energy-7143344_1920

L’invasione su vasta scala dell’Ucraina da parte della Russia ha creato la crisi energetica nel 2022, spingendo i prezzi a nuovi massimi. Ad esempio, l’European Power Benchmark per l’elettricità si è attestato in media a  339 €/MWh nel terzo trimestre del 2022, in aumento del 222% su base annua.
I prezzi elevati, la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e la necessità di aumentare la decarbonizzazione hanno portato lo scorso marzo la Commissione Europea a proporre una riforma del mercato elettricoOggi il Parlamento europeo dà il via libera all’avvio dei negoziati sulla riforma con il Consiglio.

Maggiore protezione dei consumatori

I deputati propongono di rafforzare la protezione dei consumatori contro la volatilità dei prezzi. I consumatori dovrebbero avere il diritto a contratti a prezzo fisso o dinamico, nonché maggiori informazioni sulle opzioni. L’obiettivo è rendere stabili i prezzi e mitigare l’impatto di improvvisi shock sui prezzi.
I deputati vogliono inoltre che i paesi dell’UE vietino ai fornitori di tagliare la fornitura di energia elettrica ai clienti vulnerabili o di imporre loro di utilizzare sistemi di pagamento anticipato.

Il Parlamento propone inoltre nuove misure per proteggere meglio il mercato energetico all’ingrosso dell’UE e contrastare la manipolazione del mercato rafforzando la trasparenza, i meccanismi di supervisione e il ruolo dell’Agenzia per la cooperazione dei regolatori energetici.

Prossimi passi

I colloqui con i governi nazionali sulla forma finale della riforma del mercato elettrico dell’UE potranno iniziare una volta che il Consiglio avrà adottato la sua posizione. Il Consiglio ha già approvato una proposta di regolamento sull’integrità e la trasparenza del mercato energetico all’ingrosso. Gli eurodeputati sperano di raggiungere un accordo con il Consiglio prima delle elezioni europee del 2024 .

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5