ESG world

Investimenti: M&G lancia due nuove strategie che puntano sul credito sostenibile

Nascono le versioni sostenibili dei fondi flagship “European” e “Total Return”: i team garantiranno il rispetto di standard di tutela ambientale e sociale e misureranno una serie di indicatori di sostenibilità aggiuntivi. “Obiettivo: offrire il giusto equilibrio tra risultati ESG positivi e rendimenti interessanti”

Pubblicato il 21 Ott 2021

shutterstock_161237432(mod)

M&G annuncia il lancio di due nuove strategie SICAV di diritto lussemburghese che investono sul credito. I nuovi fondi uniscono il rigoroso approccio di investimento value-driven del team Public Fixed Income di M&G a criteri di sostenibilità.

L’M&G Sustainable European Credit Investment, gestito da Gaurav Chatley insieme al team di Institutional Public Debt, è un fondo sostenibile che segue il consolidato metodo di investimento  bottom-upresearch-driven e value-based nella selezione dei titoli dell’M&G European Credit Investment Fund, strategia dal track record decennale con un patrimonio di 3.3 miliardi di euro. Il nuovo fondo potrà investire in tutto l’universo del credito investment grade europeo.

Anche l’M&G Sustainable Total Return Credit Investment, gestito da Richard Ryan – Fund Manager con 14 anni di esperienza – condivide la stessa filosofia di investimento del fondo flasghip M&G Total Return Credit Investment Fund da 2.5 miliardi di euro di AUM. Strategia obbligazionaria globale flessibile focalizzata sulla ricerca delle migliori opportunità nei mercati sviluppati, il nuovo veicolo investirà in obbligazioni societarie investment grade e high yield, mantenendo una duration complessiva vicina allo zero lungo l’intero ciclo di investimento.

Fattori di sostenibilità al centro del processo

I due fondi, classificati articolo 8 ai sensi dell’SFDR, pongono i fattori di sostenibilità al centro del proprio processo di investimento. I team di investimento garantiranno il rispetto di standard di tutela ambientale e sociale e misureranno una serie di indicatori di sostenibilità aggiuntivi:

  • Nessuna esposizione a emittenti dannosi, ovvero società ritenute in violazione dei princìpi del Global Compact delle Nazioni Unite in materia di diritti umani, lavoro, ambiente e lotta alla corruzione, nonché a paesi classificati come “non liberi” dal Freedom House Index;
  • Impatto ridotto sul clima: i due fondi avranno tipicamente una carbon intensity media ponderata inferiore a quella dei rispettivi universi di investimento;
  • Imprese più sostenibili: le nuove strategie promuoveranno l’inclusione di emittenti con caratteristiche ESG superiori e l’esclusione di emittenti considerati carenti sotto il profilo ESG.

“Cresce l’interesse degli investitori verso soluzioni sostenibili e ESG capaci di soddisfare le specifiche esigenze finanziarie di lungo termine – afferma  David Lloyd, Head of Institutional Public Debt di M&G Investments -. M&G vanta una lunga esperienza nel fornire ai propri clienti alcune tra le migliori strategie sul credito, che si contraddistinguono per l’analisi rigorosa e l’integrazione di fattori ESG. I fondi che presentiamo oggi nascono con l’obiettivo di offrire il giusto equilibrio tra risultati ESG positivi e rendimenti interessanti”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4