ESG SMARTDATA

Metaverso “al lavoro”: sulla sostenibilità risultati migliori delle aspettative

Dallo studio “The Metaverse at Work” realizzato da Nokia ed EY emerge che sui temi della sostenibilità le imprese con progetto in corso hanno riportato risultati migliori delle previsioni

Pubblicato il 13 Giu 2023

Mauro Bellini

Direttore Responsabile ESG360.it e Direttore testate verticali Network Digital360

Fonte: Studio “The Metaverse at Work” realizzato da Nokia ed EY

Secondo molti operatori ed analisti è ancora presto per misurare i vantaggi del Metaverso, in particolare per quanto riguarda il concreto impatto sul business o sui fattori che incidono direttamente sullo sviluppo del business. Anche per questa ragione l’analisi dei risultati correlati all’implementazione di progetti basati sul Metaverso necessita di una chiave di lettura particolare. La scelta metodologica adottata per lo studio “The Metaverse at Work” realizzato da Nokia ed EY va in questa direzione e punta a portare l’attenzione sulle aziende che hanno implementato casi d’uso in ambito industriale per mettere in relazione il rapporto tra risultati raggiunti e le aspettative della vigilia. Un approccio che consente di mettere in diretta relazione gli obiettivi, il metodo adottato e una prima valutazione sostanziale del valore generato.

Il Metaverso come ulteriore sviluppo dell’Industria 4.0

Se si guarda ai risultati più generali dello studio si deve considerare che per le aziende coinvolte in attività che prevedono l’utilizzo del Metaverso in ambito industriale sono sostanzialmente convinte che queste progettualità possano portare un nuovo valore. Una quota vicina all’80% di coloro che hanno attivato casi d’uso ritiene di raggiungere risultati concreti in termini di nuove modalità di sviluppo del business. Nel 96% dei casi il valore arriva dalla capacità di combinare o integrare casi d’uso fisici e virtuali e in particolare, grazie al Metaverso, dovrebbe essere possibile far fare un salto di qualità ai progetti e ai processi legati alle logiche dell’Industria 4.0.

WHITEPAPER
ESG: tutto quello che c’è da sapere
Environment
Corporate Social Responsability

Nell’analisi delle aspettative più vicine alla prospettiva dell’ESG emerge che sui temi della sostenibilità i vantaggi che arrivano dai casi d’uso implementati superano le aspettative e le previsioni in fase di pianificazione di una misura pari al 10%

Anche le aspettative in termini di riduzione degli investimenti in beni di capitale da parte delle aziende e dunque di Capex mostrano un segno positivo e superano del 15% le previsioni.

Formazione e innovazione a livello di R&D di prodotti e processi

La ricerca porta poi l’attenzione sui casi d’uso con le maggiori aspettative in termini di capacità di trasformazione affidata al Metaverso. In questo senso le maggiori aspettative riguardano il mondo della formazione e le possibilità collegate alle prospettive di una forma di Ricerca e Sviluppo virtualizzata che permette di ripensare, sulla base di criteri innovativi, la progettazione dei prodotti e dei processi di produzione.

In termini di prospettive la ricerca evidenzia che le aziende intervistate stanno lavorando non solo con un approccio sperimentale, ma per continuare a lavorare con il Metaverso. Una percentuale molto esigua pari al 2% lo giudica un fenomeno di moda destinato ad essere sostituito. Nel 58% dei casi si riscontrano piani di lavoro che hanno naturalmente come punto di riferimento alcuni un caso d’uso.

Relativamente ai fattori abilitanti la ricerca mette in evidenza il ruolo del Cloud, dell’Intelligenza Artificiale, del Machine Learning e della connettività di rete.

Su ESG Smart Data una selezione e una sintesi delle ricerche e delle analisi sul ruolo e sulle prospettive della sostenibilità per le imprese e per le pubbliche amministrazioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5