Nuovi scenari

Nuova mission Ue: rendere intelligenti e a impatto climatico zero 100 città entro il 2030

Aperto a tutti i centri urbani l’invito della Commissione europea a partecipare alla missione, nell’ambito del piano strategico Orizzonte Europa. Le città selezionate saranno in prima linea nella transizione alla neutralità climatica, secondo gli obiettivi del Green Deal, e apporteranno alle loro comunità molteplici vantaggi in termini di riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, meno traffico e stili di vita più sani

26 Nov 2021

Rendere intelligenti e a impatto climatico zero 100 città europee entro il 2030. E’ l’obiettivo con cui la Commissione europea lancia la missione dedicata ai centri urbani del Continente, una delle cinque previste nell’ambito del piano strategico Orizzonte Europa. Per avviare il percorso Bruxelles ha aperto nei giorni scorsi un invito a manifestare interesse, inserendosi così nel percorso che potrebbe portarle alla selezione finale. Le città che prenderanno parte al progetto dovranno fungere da poli di sperimentazione e innovazione per consentire che tutte le città europee raggiungano gli stessi obiettivi entro il 2050.

Risultati della selezione ad aprile 2022

L’invito chiede alle città europee che vogliono progredire nella transizione verde di fornire informazioni sulle loro attuali circostanze e attività, nonché sui loro futuri piani di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. Le città selezionate saranno in prima linea nella transizione alla neutralità climatica, secondo gli obiettivi del Green Deal europeo, e apporteranno alle loro comunità molteplici vantaggi in termini di riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, meno traffico e stili di vita più sani.

WHITEPAPER
Energy e Blockchain: quali opportunità?
Blockchain
Utility/Energy

Le città che avranno manifestato il loro interesse verranno valutate da esperti indipendenti e i risultati della selezione saranno annunciati ad aprile 2022. Non appena il processo di selezione sarà completato, le città potranno iniziare a lavorare per raggiungere i loro obiettivi con l’aiuto di una “piattaforma di missione”.

Città e regioni al centro dell’impegno climatico europeo

“Città e regioni devono essere al centro del nostro impegno per la neutralità climatica – afferma Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani -. È fantastico vedere l’entusiasmo e l’ambizione che molte città hanno già condiviso con noi. Vorrei incoraggiare vivamente le città a partecipare a questo invito, e non solo quelle che sono già molto avanti nel percorso verso la neutralità climatica, ma anche quelle che si trovano in una fase più precoce della loro trasformazione.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5