Industry Transformation

Sintra inaugura a Suno (NO) la sua Green Factory

Un centro di ricerca e produzione prototipo delle tecnologie green più avanzate in materia di trattamento dell’aria, ma anche esempio concreto di una progettazione integrata in grado di coniugare innovazione, tecnologia e produttività senza sprechi

25 Mag 2022
Expertise & Technology Center di SINTRA

Inaugurata nei giorni scorsi a Suno, in provincia di Novara, l’esclusiva green factory di SINTRA: un sito industriale unico nel suo genere per efficienza energetica; comfort ottimale dell’ambiente di lavoro; uso intelligente delle risorse disponibili; valutazione diligente degli aspetti ecologici. In occasione del 27esimo anniversario della sua creazione (1995-2022), la società Benefit che opera nel mercato del trattamento dell’aria ha inaugurato il suo nuovo Centro di Ricerca e Produzione, noto come Expertise Technology Center (ETC). 

“In quasi 30 anni di esistenza, SINTRA non ha mai smesso di innovare per proporre ai clienti un’offerta di progettazione assistita basata su soluzioni tecniche che combinano allo stesso tempo efficienza, risparmio e prestazione energetica – afferma in occasione dell’inaugurazione Marco Zambolin, Ceo di Sintra – Siamo orgogliosi di fare un passo importante nella nostra storia con l’inaugurazione dell’Expertise & Technology: vero laboratorio in scala reale in grado di mostrare i processi più innovativi al mondo in termini di trattamento dell’aria applicato ad alti volumi”.

Qui Sintra ha creato un centro di eccellenza in cui fare sperimentazione e formazione sulle tecnologie più avanzate in materia di trattamento dell’aria, creando al tempo stesso un esempio concreto di progettazione integrata, capace di coniugare innovazione, tecnologia e produttività senza sprechi.

Le attività di ricerca scientifica e di sperimentazione in scala reale permettono di perfezionare e convalidare i modelli matematici attuali della dinamica dei fluidi CFD (Computational Fluid Dynamics), che sono scientificamente insufficienti nel loro stato corrente per prevedere il comportamento dinamico reale delle applicazioni che utilizzano queste nuove tecnologie.

Sistemi innovativi per monitorare il consumo energetico

La sfida progettuale è stata quella di mantenere una temperatura costante e omogenea nell’area produttiva e negli uffici, controllando i flussi d’aria e il livello di umidità che, per gli edifici ad alto volume, è particolarmente complessa. L’Expertise & Technology Center è composto da un edificio di 150m di lunghezza, 30m di larghezza e 14m di altezza in cui sono stati realizzati, oltre alla parte produttiva e di carico/scarico, 800 mq di uffici riscaldati da una pompa di calore di soli 90 kilowatt, alimentata da pannelli fotovoltaici posti sul tetto.

WHITEPAPER
IoT e MES: quanto ne sai? Approfondisci le tecnologie per un futuro data-driven
ERP
IoT

Il sistema di riscaldamento secondario e dimostrativo è composto da aerotermi a gas a condensazione, che soffiano aria calda di massa a 50°C sotto il soffitto. Un unico canale, che sfrutta la tecnologia MIXIND® brevettata di Sintra, omogeneizza le temperature nell’intero edificio, con un’approssimazione di più o meno un grado centigrado.

Inoltre, la struttura è dotata di un innovativo sistema di sovraventilazione estiva con dispositivo di filtrazione dell’aria esterna, autopulente con la pioggia. Viene anche recuperata l’energia solare per il riscaldamento passivo, mentre l’indipendenza idrica è garantita dal recupero dell’acqua piovana e dalla fitodepurazione delle acque reflue.

L’Expertise & Technology Center è un edificio “virtuoso”

Marco Zambolin, Ceo di Sintra
Marco Zambolin, Ceo di Sintra

“Più che mai, la missione di SINTRA – prosegue Zambolin – è quella di mantenere il nostro status sul mercato: un’impresa all’avanguardia che fa parte di un processo di efficienza energetica per una conservazione ideale dell’ambiente. Per SINTRA, ciò significa concepire sistemi innovativi che consentono di controllare il consumo energetico, con la responsabilità sociale di voler contribuire a una maggiore sostenibilità ambientale per il futuro delle nuove generazioni”. 

Concetti che caratterizzano anche l’ampio terreno che circonda il centro pilota, modello di tutela della biodiversità e della cura del verde. All’esterno dell’edificio c’è infatti un’area verde con un biolago, le cui acque sono sottoposte a riciclo continuo e recupero. Acidofile e piante adibite alla fitodepurazione completano l’area verde che contribuisce a mitigare le temperature esterne.

All’interno, fortemente voluto dal CEO, è stato realizzato un giardino pensile, composto da piante tropicali. Anche all’interno degli uffici, sono presenti le piante simbolo di benessere e comfort lavorativo. L’Expertise & Technology Center è attrezzato con una stazione meteorologica e con un sistema di gestione BMS (Building Management System) che controllano il comportamento dinamico e termico nelle diverse condizioni termoigrometriche interne ed esterne.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5