Tech Zone

Siemens: sostenibilità al centro delle soluzioni per l’industria dell’imballaggio

La società, fra le protagoniste della recente fiera Ipack-Ima, pone l’accento sull’innovazione grazie a soluzioni specifiche, come motori IP69K, robotica e sistemi di trasporto intelligenti. E spinge il suo impegno per mirare all’efficienza su più fronti: energetica, nei tool di progettazione e nella produzione

05 Mag 2022

Veronica Balocco

Efficienza e progettazioni sostenibili, ma anche trasformazione dei processi, sempre più digitali. Sulla base di questi pillar, Siemens conferma il proprio posizionamento a supporto del percorso di transizione digitale dei costruttori di macchine di produzione nell’ambito dell’imballaggio, con un’offerta di tecnologie all’avanguardia, complete e innovative.

E’ proprio la sostenibilità la finalità ultima e forte stimolo del lavoro di Siemens, da intendersi su tre livelli:

  • come efficienza dei tool di progettazione, che grazie alla Packaging Toolbox in mostra in Fiera richiedono agli operatori meno ore di lavoro e permettono una riduzione significativa del Total Cost of Ownership (TCO);
  • come efficienza energetica, attraverso l’utilizzo di soluzioni che consentono il monitoraggio costante dei consumi, generando di conseguenza importanti KPI, essenziali per individuare gli sprechi;
  • come efficienza nella produzione, con l’uso di tecnologie IoT e piattaforme di Industrial Edge che, partendo dai Big Data, creano valore migliorando le performance di macchina, permettendo così meno scarti e una conseguente maggiore sostenibilità dell’intero ciclo produttivo.

In ultimo, anche in ottica di progettazione dell’imballo, Siemens offre tecnologie che contribuiscono alla sostenibilità, in questo caso pensando all’impatto ambientale sulla scelta dei materiali. Per questo motivo è possibile progettare il design del package, la sua robustezza e il suo comportamento termico e fluido-dinamico, a completo beneficio e protezione della qualità del prodotto finale. Cruciale in questo senso è l’approccio allo studio del packaging, che parte proprio dal design e arriva alla validazione dell’imballo, nel rispetto delle nuove normative sui materiali da utilizzare.  

Proposte in vetrina a Ipack-Ima

Nella recente edizione di Ipack-Ima, la fiera di settore in cui l’azienda ha messo in vetrina le sue proposte, Semens ha invitato i visitatori a toccare con mano lo stato dell’arte dell’industria dell’imballaggio e del confezionamento: dal Packaging Toolbox, ai sistemi Simatic Motion Controller (1500T, Drive Based e Open Controller) e Simatic WinCC Unified Comfort Panel, Sinamics S210, Simotics 1FS2; dal Multi Carrier System a soluzioni per il Food & Beverage, che includono sistemi sia per il monitoraggio dei consumi che strumenti software per la progettazione delle linee e degli imballi. In più, tra le applicazioni chiave, presentate a Ipack-Ima 2022, anche Industrial Edge – la piattaforma di edge computing di Siemens che porta l’IT nell’ambiente di produzione -, soluzioni di robotica orientate al futuro e sistemi di trasporto intelligenti.

WHITEPAPER
Mobility Manager: chi è, che cosa fa in azienda, le competenze e perché è diventato obbligatorio
Smart Mobility
Sviluppo Sostenibile

Sul fronte del controllo industriale, in linea con il Piano Transizione 4.0, Siemens promuove soluzioni innovative che integrano i dispositivi di campo nella rete Profinet così come nella piattaforma TIA Portal e che velocizzano le attività di pianificazione e installazione, riducendo drasticamente l’uso di cablaggi e garantendo, al contempo, i massimi livelli di sicurezza. Facendo leva sui Big Data, in questo contesto è possibile, inoltre, attivare nuovi servizi di efficientamento quali per esempio l’Energy Monitoring e il Condition Monitoring.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
Siemens

Approfondimenti

D
Digital for ESG
E
ecosostenibilità

Articolo 1 di 5