Innovazione e sostenibilità

PlaNet Green Cup: terzo posto per Cefriel alla challenge sulla Sostenibilità

Il centro di innovazione del Polimi si è aggiudicata un gradino del podio dopo 6 settimane di competizione, durante le quali due squadre del centro, per un totale di 20 partecipanti, si sono sfidate internamente e con altre aziende a colpi di quiz e missioni interattive, mettendo in atto azioni tangibili negli ambiti di sviluppo sostenibile, consumo responsabile, riduzione dello spreco alimentare e mobilità sostenibile

Pubblicato il 11 Gen 2024

Cefriel, centro di innovazione digitale fondato da Politecnico di Milano, diventato di recente Società Benefit, conferma la propria attenzione verso la sostenibilità in ambito ESG (Environmental, Social and Governance) partecipando alla competizione “PlaNet Green Cup” lanciata da Up2You – B Corp greentech – che, attraverso questa challenge, si propone di coinvolgere e formare team aziendali sui temi legati alla sostenibilità ambientale attraverso il gaming.

“Cefriel si è impegnata a investire su finalità di beneficio comune – afferma Roberta Letorio, Chief Human Capital di Cefriel – avvalorando di fatto le finalità per le quali era stata costituita, ovvero contribuire a generare un impatto positivo sulla società, sul sistema Paese e sull’ambiente grazie all’innovazione digitale. Per rendere possibili gli impegni presi a favore della sostenibilità è necessario concentrare gli sforzi sia nella ricerca e nello studio di nuove soluzioni e tecnologie digitali con progetti nazionali e internazionali, sia attraverso la partecipazione a stimolanti iniziative aziendali come quella proposta da Up2You”.

Terzo posto per Cefriel nel contest

Cefriel si è aggiudicata il terzo posto dopo 6 settimane di competizione, durante le quali due squadre del centro, per un totale di 20 partecipanti, si sono sfidate internamente e con altre aziende a colpi di quiz e missioni interattive, mettendo in atto azioni tangibili negli ambiti di sviluppo sostenibile, consumo responsabile, riduzione dello spreco alimentare e mobilità sostenibile (per esempio, riduzione del consumo di carne e contenimento del consumo di acqua).

WHITEPAPER
Leve e ostacoli di un manifatturiero sostenibile e circolare. Scopri tutto nella guida 2023!
Environment
Smart manufactoring

La novità di questa edizione della PlaNet Green Cup ha riguardato in particolare un’esperienza concreta da vivere direttamente a contatto con la natura grazie alla partnership con Ogyre, startup che con il suo impegno ha l’obiettivo di contribuire a ridurre i rifiuti che vengono gettati negli oceani.

“La partecipazione a PlaNet Green Cup – commenta Laura Sfardini, Head of Corporate Governance – Continuous Improvement di Cefriel – ha confermato l’importanza e la necessità di fare networking e realizzare interventi sinergici e coordinati su molteplici fronti per poter generare ogni giorno un impatto tangibile e duraturo in ambito sostenibilità. Non a caso, il modello società benefit su cui Cefriel ha deciso di investire prevede che le aziende che scelgono di diventarlo si impegnino a perseguire una o più finalità di beneficio comune e a operare in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di una molteplicità di portatori di interesse, quali le persone, comunità, i territori e, appunto, l’ambiente”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5