Circular Fashion

t!Upcycling mette AI e computer vision al servizio del riciclo nella moda

Il progetto di riciclo creativo dà avvio alla partnership tecnologica tra Temera e MERMEC Engineering per lo sviluppo di tecnologie basate sulla visione artificiale in grado di fornire agli operatori specializzati le corrette informazioni per lo smaltimento e il disassemblaggio dei prodotti e la re-immissione nella filiera dei materiali utili

Pubblicato il 04 Mag 2023

t!Upcycling

Ad oggi i brand in grado di fare upcycling di un capo di abbigliamento sono una minoranza e gli operatori specializzati nel riconoscimento dei prodotti da riciclare devono ricorrere a classificazioni “visive” dei prodotti, procedendo all’identificazione di un oggetto alla volta. La soluzione t!Upcycling, ideata da Temera ed implementata tecnologicamente da MERMEC Engineering, permetterà di automatizzare parte di questo processo, utilizzando i dati forniti dalle aziende, per ottimizzare la logistica, impattando sull’efficienza dell’intera filiera.

Sancendo la collaborazione tra le due società, t!Upcycling si occuperà di riciclo creativo, con cui si identifica quel processo di trasformazione di prodotti invenduti e materiali di scarto o indesiderati, in nuovi articoli di qualità superiore. Un’attività votata sia all’aumento della consapevolezza dei consumatori in termini di sostenibilità ambientale, sociale ed economica (anticipando quindi le leggi comunitarie che impediranno la distruzione dei prodotti in eccedenza), sia della percezione qualitativa del prodotto finale.

Temera e MERMEC Engineering uniscono le forze per la moda circolare

Fondata nel 2009, Temera srl è diventata in poco più di dieci anni un centro di eccellenza nello sviluppo e nelle soluzioni IoT per la digitalizzazione dei processi nella moda e nel lusso. Con oltre sessanta brand tra i propri clienti, operativi in oltre cento paesi nel mondo, acquisiti grazie a progetti innovativi e “su misura” per i settori di riferimento.

MERMEC Engineering è un’azienda innovativa specializzata nella fornitura di servizi di ingegneria ad alto valore aggiunto appartenente ad Angel, Holding italiana che progetta soluzioni ad alta tecnologia per i settori ferroviario, aerospaziale e della meccatronica digitale. Composta da un team specializzato, con un forte background tecnico-scientifico e più di 30 anni di esperienza operativa in settori strategici, MERMEC Engineering sviluppa soluzioni ingegneristiche su misura nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale (AI) e dell’Elettromagnetismo Applicato (EM). MERMEC Engineering è, inoltre, specializzata nell’acquisizione e trattamento dati relativi alla conoscenza e al monitoraggio sistematico del territorio con Rilievi Aerei Digitali, ricostruzioni territoriali 3D e applicazioni in ambito Smart City

Come funziona il riciclo creativo con t!Upcycling

Grazie all’identificazione multi-modale (Multi Modal IDentification) che prevede l’utilizzo integrato delle tecnologie RFID e di visione artificiale viene assicurato il riconoscimento di ogni oggetto in qualsiasi casistica, anche quelli sprovvisti di tag RFID. Attraverso una telecamera in ambiente a luce controllata e un lettore RFID, t!Upcycling è in grado di rilevare (detection) e riconoscere (recognition) nello Stock Keeping Unit (SKU – codice univoco che le aziende utilizzano per tracciare gli inventari, riferiti ai principali dettagli di prodotto come il modello, la tipologia, la taglia, il colore) l’item da riciclare, fornendo agli operatori specializzati le corrette informazioni per lo smaltimento e il disassemblaggio del prodotto specifico e la re-immissione nella filiera produttiva dei materiali utili.

Obiettivo: incentivare l’upcycling con visione artificiale

“L’obiettivo – sottolinea Francesco Pieri, Ceo di Temera – è aiutare i brand a certificare i prodotti che riciclano, trasformandoli, e allo stesso tempo automatizzare il processo di riconoscimento tramite visori, usando le risorse di AI, bypassando l’attuale riconoscimento manuale dei prodotti da smaltire. Il progetto pilota è stato realizzato su borse e scarpe, in futuro sarà applicato anche ad altre classi merceologiche. Nella Joint Venture Temera avrà il ruolo strategico e commerciale di proporre e fornire il servizio alle imprese”.

“Le nostre competenze, sviluppate e affinate in settori strategici e safety-critical, nazionali e internazionali, possono finalmente essere messe a disposizione di un’azienda d’eccellenza come Temera – aggiunge Niccolò Chierroni, CEO di MERMEC Engineering – Questo è solo l’inizio di un percorso congiunto che ha l’obiettivo di contribuire alla promozione di un’economia circolare e sostenibile attraverso l’applicazione di nostre soluzioni proprietarie di Intelligenza Artificiale e Computer Vision nel settore della moda e del lusso, con lo scopo di generare subito benefici tangibili per i clienti finali e per l’ambiente”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5