Nuovi scenari

Innovazione Circolare entra nel mondo dell’arte digitale con l’accelerazione di Poetronicart

La società, che appoggia le nuove realtà attive nell’ambito dell’economia circolare, entra in gioco con un’immissione diretta in cassa di 50.000 euro e l’affiancamento in una serie di servizi a favore della startup triestina attiva nello sviluppo innovativo dell’arte

17 Nov 2021

Redazione ESG360

A un anno dalla sua nascita, Innovazione Circolare – l’innovativa realtà che si pone l’obiettivo di supportare quelle startup e imprese che nella loro attività coniugano il tema dell’innovazione con quello dell’economia circolare – sceglie di accelerare Poetronicart, società attiva nel settore dell’arte digitale. Si tratta della prima di una serie di operazioni finalizzata allo sviluppo di realtà individuate sulla base della loro rispondenza ai principi alla base della fondazione stessa di Innovazione Circolare.

Poetronicart, società totalmente orientata al futuro nel settore dell’arte, si pone l’obiettivo di sviluppare Art Business Village, un ecosistema sia digitale sia fisico per promuovere l’arte a 360 gradi grazie a nuove tecnologie come Realtà Aumentata e Virtuale, Blockchain, Intelligenza Artificiale e Internet of Things. Un progetto che consente ad artisti e professionisti del settore di esporre o acquistare le opere in un’ambiente dedicato in cui sarà possibile realizzare progetti speciali per darne visibilità al pubblico e agli operatori pubblici e privati, creando un vero e proprio network artistico e commerciale.

Seconda accelerazione in due mesi

Poetronicart, startup con sede a Trieste presso il BIC Incubatori FVG, incassa la seconda accelerazione in poco più di due mesi. Dopo l’ingresso di Friulia, la finanziaria regionale del Friuli Venezia Giulia, nel capitale della Società, la startup viene accelerata ora da Innovazione Circolare attraverso un’immissione diretta in cassa di 50.000 euro e l’affiancamento in una serie di servizi finalizzati al suo sviluppo.

WEBINAR
9 Dicembre 2021 - 17:30
360ON Tv - Come deve cambiare il digitale per diventare più sostenibile?
Manifatturiero/Produzione
Smart agrifood

Con un posizionamento totalmente orientato a portare innovazione nel campo dell’arte digitale, Poetronicart ha creato i presupposti della sinergia con Innovazione Circolare. L’economia circolare, come la sostenibilità, si fonda su tre asset: quello ambientale, quello economico e quello sociale e uno sviluppo reale e concreto della società non può prescindere da un approccio moderno e innovativo anche nel settore della cultura e dell’arte, in un’ottica di “nuovo rinascimento artistico” dove tecniche di pittura, scultura, video arte, poesia, cinema e teatro si possano fondere con concetti mutuati dal mondo della tecnologia come quello del multiverso, delle monete digitali, della realtà aumentata il tutto garantito dall’utilizzo della blockchain.

Marco Delle Donne, Amministratore delegato di Innovazione Circolare

“La nostra convinzione è che nel 2021 non si possa parlare di economia circolare o di sostenibilità senza parlare anche di innovazione”, afferma Marco Delle Donne, Amministratore delegato di Innovazione Circolare. “Ormai sono due direttrici di sviluppo irrinunciabili per una società che effettivamente voglia incidere nel nostro presente. Proprio con questa convinzione, abbiamo deciso di accelerare Poetronicart e contribuire così con nuova linfa allo sviluppo di un mondo dell’arte innovativo che metta le opere e gli artisti al centro di un ecosistema pieno di nuove possibilità”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5