Accordi

Economia circolare, Eni e Leonardo assieme per decarbonizzazione l’aerospace

Le due aziende hanno siglato un accordo per lo sviluppo di iniziative congiunte volte a favorire il processo di transizione energetica del settore aerospaziale, prima fra tutte l’uso di biocarburanti sostenibili

Pubblicato il 09 Nov 2022

Franco Ongaro (Leonardo) e Giuseppe Ricci (ENI)

Favorire il processo di transizione energetica e decarbonizzazione delle proprie attività. Questo l’obiettivo che intendono raggiungere Eni e Leonardo attraverso un nuovo accordo che hanno sottoscritto e che porterà allo sviluppo di iniziative congiunte in ambito sostenibilità e innovazione.

In particolare, la collaborazione si svilupperà nell’ambito dell’economia circolare per promuovere e accelerare la transizione energetica e la decarbonizzazione del settore aerospaziale, l’efficientamento energetico degli immobili e stabilimenti produttivi, la produzione e l’impiego di energia da fonti rinnovabili, il riciclo dei materiali e la valorizzazione di scarti e rifiuti.

Più in dettaglio, l’intesa prevede la sperimentazione e utilizzo di biocarburanti sostenibili biocarburanti sostenibili  e programmi di ricerca congiunti con specifico focus su e-fuels e idrogeno. La collaborazione prevederà anche la condivisione di best practice tecnologiche in materia HSE (Health Safety and Environment) e di cyber-security.

“Con Leonardo abbiamo avviato una collaborazione strategica che ci consente di mettere a fattor comune competenze distintive chiave per dare ulteriore impulso e accelerare la transizione energetica del settore aerospaziale – ha affermato Giuseppe Ricci, Direttore Generale Energy Evolution di Eni –. Collaborando insieme, potremo individuare progetti che guardano al futuro e che ci auguriamo potranno portare a nuove opportunità di business da sviluppare congiuntamente nel campo della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare. Siamo impegnati nella produzione di prodotti e servizi e soluzioni per raggiungere questo obiettivo, tanto nel settore dell’energia che in quello della mobilità. Soluzioni che vogliamo mettere a disposizione e a fattor comune per accompagnare questo processo di trasformazione in chiave di sostenibilità ambientale, sociale ed economica”.

“La collaborazione nella ricerca di soluzioni tecnologiche su tematiche di sostenibilità rappresenta un traguardo importante per affrontare le sfide future – ha sostenuto Franco Ongaro, Chief Technology and Innovation Officer di Leonardo –. Lo studio e la sperimentazione di carburanti sostenibili, ad esempio, uno degli ambiti dell’attività congiunta, avrà nei prossimi anni un impatto decisivo sull’intero settore aeronautico. La collaborazione di Leonardo con Eni segna, dunque, un ulteriore passo nella creazione di sinergie innovative e condivisione di competenze in settori centrali per lo sviluppo tecnologico in chiave sostenibile, a beneficio non solo delle singole imprese ma dell’intero sistema Paese”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5