Transizione digital & green: Iren-BBVA, partnership per offrire servizi digitali sostenibili

A seguito di questo accordo, le due aziende hanno lanciato la prima delle loro promozioni, grazie alla quale i clienti del Gruppo luce gas e servizi possono aprire un conto online gratuito e senza vincoli e ottenere un buono regalo Amazon

06 Lug 2022

BBVA e Iren luce gas e servizi hanno raggiunto un accordo di collaborazione strategica per offrire in maniera congiunta, ai rispettivi clienti, servizi e proposte commerciali a supporto della transizione verso un futuro più sostenibile e digitale.

Grazie a questo accordo di collaborazione, BBVA e Iren luce gas e servizi hanno lanciato la loro prima iniziativa congiunta: i clienti del mercato libero di Iren, che hanno un contratto di energia elettrica e/o gas, riceveranno un Buono Regalo Amazon.it del valore di 75 euro per l’apertura di un conto con BBVA.

È la prima di una serie di iniziative che le due società svilupperanno in partnership nel medio lungo periodo, con l’obiettivo di offrire vantaggi e agevolazioni ai propri clienti verso i quali vi è da sempre la massima attenzione.

Sostenibilità e centralità del cliente

“Con questo nuovo accordo continuiamo a portare avanti la strategia di BBVA in Italia di unire le forze con partner leader nei diversi settori, come il Gruppo Iren, con cui condividiamo l’obiettivo di offrire maggior valore ai nostri clienti attraverso servizi digitali sostenibili” ha sottolineato Ignacio de Loyola Gil, Head of Product and Partnerships di BBVA Italia.

WEBINAR
27 Settembre 2022 - 11:00
Manufacturing: come si rende davvero sostenibile? Le buone pratiche in un webinar
Manifatturiero/Produzione
Sviluppo Sostenibile

“Siamo davvero molto soddisfatti – dichiara Lorenzo Sessa, Direttore Prodotti Innovativi, Marketing e Comunicazione commerciale di Iren luce gas e servizi– di lanciare questa iniziativa di co-marketing con il Gruppo BBVA, con il quale ci troviamo nella piena condivisione degli stessi valori di sostenibilità, centralità del cliente e attenzione per l’ambiente. Si tratta di un’offerta dedicata ai clienti Iren che vorranno aprire un conto bancario interamente digitale e a zero costi con BBVA. A seguire, nell’ambito di questo stesso accordo, svilupperemo altre proposte dedicate ai nostri rispettivi clienti, nonché ai nuovi, proponendo soluzioni convenienti, digitali e green”.

“Questa campagna congiunta è il primo passo della nostra partnership strategica. Una partnership che sarà rafforzata da future iniziative sulla sostenibilità”, ha concluso Ignacio de Loyola Gil.

Iren: piano industriale con focus sulle politiche ESG

Decarbonizzazione, elettrificazione dei consumi, economia circolare ed efficienza energetica sono infatti alla base del nuovo piano industriale di Iren al 2030. La strategia industriale della multiutility è profondamente connessa ai temi della sostenibilità, a cominciare dalla fornitura sul mercato libero domestico di sola energia verde proveniente per il 100% da fonti rinnovabili. Secondo il nuovo piano industriale di Iren al 2030, l’80% circa degli investimenti della multiutility sarà sostenibile e circa il 61% sarà rivolto allo sviluppo per favorire la crescita dimensionale del Gruppo, di cui 1,6 miliardi indirizzati all’innovazione e 600 milioni alla digitalizzazione.

BBVA, obiettivo: decarbonizzare

Nell’ambito dell’azione per il clima, e nel quadro del suo Impegno per il 2025, BBVA destinerà 200 miliardi di euro tra il 2018 e il 2025 in finanziamenti sostenibili, raddoppiando l’importo stabilito nell’obiettivo iniziale. La banca smetterà inoltre di finanziare il carbone nel 2030 nei Paesi sviluppati e nel 2040 nel resto. L’azienda ha inoltre fissato l’obiettivo di decarbonizzare il proprio portafoglio in quattro settori ad alta intensità di emissioni entro il 2030, con l’obiettivo di diventare carbon free entro il 2050. BBVA dispone di un’ampia gamma di prodotti e servizi sostenibili per accompagnare i clienti nella loro transizione ecologica.

Con questo nuovo accordo in Italia, BBVA e il Gruppo Iren compiono un ulteriore passo avanti nel loro rapporto di collaborazione, avviato nel 2019, con la sottoscrizione di una linea di garanzie bancarie da 10 milioni di euro, legata agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, da destinare a iniziative e progetti green legati a prodotti transazionali sostenibili.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5