Investimenti

Rinnovabili e automazione: F&P Equity Partners con Clessidra Capital Credit acquisisce la maggioranza di Righi Elettroserviz

Espansione del business e crescita per linee interne ed esterne tra gli obiettivi dell’operazione che vede protagonista l’azienda leader nei settori dell’automazione industriale, digitalizzazione ed energie green

Pubblicato il 05 Gen 2024

F&P Equity Partners – affiancato da Clessidra Capital Credit SGR tramite il fondo Clessidra Private Debt – mette a segno il suo sesto investimento e amplia ad un nuovo settore industriale il proprio portafogli con l’acquisizione del 65% di Righi Elettroservizi, società del Gruppo Righi con sede a Cesena e uffici a Bologna, che vanta una posizione di leadership sul mercato italiano in due settori strategici: quello dell’automazione industriale e quello delle energie rinnovabili.

L’operazione di acquisizione della maggioranza dell’azienda romagnola da parte di F&P Equity Partners è stata perfezionata attraverso la costituzione di una Newco che ha rilevato il 100% delle azioni dalla famiglia Righi, fondatrice della società. La Newco ha finanziato il costo dell’acquisizione attraverso una combinazione di capitale proprio e di capitale a debito, nel contesto di una operazione di leveraged buy-out finanziata da Crédit Agricole Italia S.p.A. – in qualità di Mandated Lead Arranger, Bookrunner e Agente e da BPER Banca S.p.A. tramite la direzione Corporate & Investment Banking – in qualità di Mandated Lead Arranger e Bookrunner. Il capitale proprio è stato sottoscritto per una quota del 65% da un veicolo di nuova costituzione promosso e gestito, secondo la formula del club deal, da F&P Equity Partners e capitalizzato da numerosi investitori prevalentemente di estrazione industriale e dal fondo Clessidra Private Debt, che ha partecipato all’operazione in qualità sia di mezzanine che di equity provider. La famiglia Righi ha reinvestito in Newco per una quota pari al 35%.

Gli obiettivi dell’operazione

Obiettivi dell’operazione di F&P Equity Partners e della famiglia Righi, sono l’accelerazione dello sviluppo delle attività aziendali, anche con operazioni di M&A, e la crescita sui mercati internazionali. Il raggiungimento di tali obiettivi è supportato dai seguenti fattori:

WHITEPAPER
Leve e ostacoli di un manifatturiero sostenibile e circolare. Scopri tutto nella guida 2023!
Environment
Smart manufactoring
  • Le prospettive di crescita dei mercati di riferimento in cui opera Righi, i quali si innestano su importanti macro-trend come la digitalizzazione, l’Industry 5.0 e la transizione energetica;
  • Il posizionamento competitivo della società nei settori di riferimento ed il suo modello di business che permette un’offerta di soluzioni integrate nel contesto dell’automazione industriale, digitalizzazione dei processi produttivi e energie rinnovabili;
  • La qualità del Management team ed il desiderio della famiglia Righi di dar seguito al proprio percorso imprenditoriale, accelerando un processo di crescita già sostenuto nel corso degli ultimi anni;
  • Una base clienti ampia e consolidata, composta da multinazionali operanti in svariati comparti non solo industriali;
  • Le ampie possibilità da parte di F&P Equity Partners di integrare le proprie competenze industriali, finanziarie e manageriali con quelle già presenti in azienda, a supporto dei piani di crescita.

Già realizzate molte case history di successo

“Righi Elettroservizi è uno di quei gioielli dell’industria italiana poco conosciuti, al di fuori dei settori di riferimento, ma di grandissimo valore strategico, inserita nel tessuto economico nazionale con un ruolo da protagonista che è destinato a crescere – commentano i partner e fondatori di F&P Equity Partners Maurizio Perroni, Guglielmo Fiocchi e Andrea Lovato. – Oltre le vaste e innovative competenze tecnico-ingegneristiche, uno degli elementi distintivi e vincenti di Righi Elettroservizi è il modello di business integrato e sinergico incentrato su due attività molto connesse tra loro come quelle legate all’automazione industriale ed alla produzione di energie rinnovabili. Tale modello ha dato vita già a numerose case history di successo che stanno facendo scuola come modelli di efficienza e sostenibilità, a dimostrazione che si può fare business in piena coerenza con i valori ESG, che è uno dei principi fondanti di F&P Equity Partners”.

“Questa operazione apre alla nostra azienda interessanti e concrete prospettive di crescita – sottolinea Mauro Righi Co-fondatore e Presidente di Righi Elettroservizi -. Il nuovo assetto societario e le competenze del team di F&P Equity Partners ci mettono nella condizione di cogliere le numerose opportunità offerte dai nostri settori di attività, che sono in continua evoluzione sia sotto il punto di vista delle tecnologie sia delle dinamiche di mercato”.

“Siamo entusiasti di sostenere, in qualità di finanziatori ed azionisti, il piano di espansione di Righi Elettroservizi, guidato da F&P. La leadership di Righi nel mercato italiano dell’automazione industriale, combinata con l’ambizioso obiettivo di rafforzare la presenza nel segmento dell’efficienza energetica, manifesta una visione imprenditoriale sostenibile e orientata al lungo termine – conclude Mario Fera, Amministratore Delegato di Clessidra Capital Credit SGR. – Questa operazione rappresenta il settimo investimento del fondo Clessidra Private Debt, avendo ad oggi investito oltre il 50% del capitale raccolto. Affiancando F&P e Righi Elettroservizi confermiamo il nostro ruolo di partner in grado di fornire soluzioni flessibili per sostenere progetti industriali di crescita, coerenti con i principi di sostenibilità promossi dal nostro fondo”.

Assieme a Perroni, Lovato e Fiocchi, hanno fatto parte del team di F&P che ha portato a termine l’operazione Lorenzo Rutigliano, Gino Amadi e Giovanni Righi (omonimo della famiglia di imprenditori). F&P Equity Partners è stata assistita da Pedersoli Studio Legale, da RTZ per le due diligence e l’assistenza finanziaria e fiscale, da Efeso Consulting per la business due diligence e da Ramboll per la due diligence ambientale. La famiglia Righi è stata assistita da Deloitte Financial Advisory, da Deloitte Legal, dagli avvocati Simone Morigi e Marco Dalla Verità e dal Dott. Alberto Spada. Clessidra Capital Credit è stata assistita da Molinari Agostinelli Studio Legale per tutti gli aspetti legali dell’operazione. Lo studio Simmons & Simmons ha assistito le banche sul contratto di finanziamento.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5