Social Responsibility

Welfare in azienda: Lidl punta sui giovani investendo nella formazione dei figli dei collaboratori

Lidl Italia compie un ulteriore passo in avanti in tema di welfare aziendale con il programma “Lidl per il Domani”, rivolto ai figli degli oltre 18.500 collaboratori su tutto il territorio nazionale. Il piano da 450.000 euro mira a sostenere la loro istruzione attraverso l’assegnazione di borse di studio, la distribuzione di dispositivi informatici, oltre a workshop per un approccio consapevole al mondo del lavoro

23 Giu 2021

Dopo essersi aggiudicata per il quinto anno consecutivo la prestigiosa certificazione di “Top Employers Italia”, assegnata dall’omonimo Istituto olandese, la Catena di supermercati con oltre 680 punti vendita nella Penisola investirà complessivamente 450.000 euro in servizi, facilitazioni e benefit per la crescita formativa e professionale dei figli degli oltre 18.500 collaboratori  operanti su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa  “Lidl per il Domani”, che ha preso il via nel mese di giugno, si è rivolta ai figli in età scolare (dalle scuole primarie fino agli universitari e ai neolaureati), prevedendo il conferimento di oltre 1.100 borse di studio agli studenti più meritevoli, la consegna di più di 500 device tra PC portatili e tablet in base al reddito e l’attivazione di percorsi formativi ed esperienziali a partire dalla fascia dei neodiplomati. Un supporto, quindi, non soltanto materiale, ma anche sotto forma di azioni di orientamento per sostenere i ragazzi nell’affrontare più consapevolmente il delicato passaggio studio-lavoro. Come redigere un CV, gestire un profilo LinkedIn o prepararsi a un colloquio, sono solo alcuni dei temi proposti.

Massimiliano Silvestri, Presidente di Lidl Italia, commenta “Nel contesto socioeconomico attuale gli interrogativi sul domani dei più giovani sono tanti. Scegliere di investire concretamente sulle nuove generazioni evidenzia la nostra vicinanza ai dipendenti poiché sono loro il nostro motore e da sempre al centro della nostra crescita. Ci auguriamo che il nostro contributo non solo possa agevolare i giovani in età scolastica, ma li possa anche rendere più pronti e consapevoli ad approcciare il mondo del lavoro, qualsiasi percorso professionale desiderino intraprendere.” Del resto, Lidl è convinta che agendo in maniera responsabile possa influire positivamente nel contrastare le sfide globali, quali ad esempio il cambiamento climatico e lo sfruttamento degli ecosistemi, e che questo approccio sia essenziale per preservare anche il successo dell’attività in futuro.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5