Il progetto

Sap al fianco di Women&Technologies per promuovere i talenti femminili

Rinnovata per il terzo anno la partnership che mira a valorizzare le donne nella tecnologia, nell’innovazione e nella ricerca scientifica, e a promuovere progetti e azioni finalizzate alla lotta agli stereotipi e alla discriminazione di genere, contribuendo all’orientamento dei giovani ai mestieri del futuro e verso percorsi professionali sostenibili

19 Mag 2022

Attualmente, in Europa, le donne rappresentano solo un terzo dei laureati Stem e solo il 15,5% delle startup ha come fondatrici donne. In Italia, secondo il ministero dell’Università e della Ricerca, nel 2021 il 22% delle ragazze iscritte all’università ha scelto un corso Stem. Dati sconfortanti che testimoniano quanta strada ci sia ancora da fare per raggiungere una parità d’accesso di ragazzi e ragazze alle discipline tecnico-scientifiche e combattere i pregiudizi alla base di questo divario.

Per migliorare questa situazione, SAP Italia ha rinnovato per il 3° anno consecutivo la propria partnership con l’associazione Women & Technologies che si occupa di valorizzare il talento femminile nella tecnologia, nell’innovazione e nella ricerca scientifica, promuovere progetti e azioni finalizzate alla lotta agli stereotipi e alla discriminazione di genere, contribuire all’orientamento dei giovani ai mestieri del futuro e verso percorsi professionali sostenibili.

Diverse le iniziative in programma per il 2022, a partire dall’incontro “Transizione digitale, sostenibilità sociale e ambientale: opportunità di lavoro?” che si terrà lunedì 23 maggio. Un’occasione in cui studenti universitari dialogheranno con esperti delle aziende, delle istituzioni e del mondo accademico per analizzare le strette interrelazioni tra transizione ecologica e sociale e il digitale e le sfide prioritarie di una nuova politica industriale che coniughi innovazione e sostenibilità in tutte le sue dimensioni.

L’importanza delle competenze tecnologiche

“La digitalizzazione sta diventando uno dei motori più importanti del cambiamento in tutti i settori e le competenze tecnologiche, seppur in misura diversa, sono ormai parte di ogni percorso professionale. Una società che non crea le condizioni tali perché vi sia un accesso paritario di ragazze e ragazzi alle discipline Stem è una società che perde l’opportunità di trarre vantaggio dalle idee innovative di metà della sua popolazione. Per questo come SAP siamo molto orgogliosi di essere nuovamente al fianco di Women & Technologies per collaborare insieme a ridurre sempre di più il gender gap in ambito tecnologico e supportare l’inclusione”, ha dichiarato Carla Masperi, Chief Operating Manager, acting Country Manager di SAP Italia.

WHITEPAPER
Employee engagement da remoto: i tool che aumentano partecipazione e produttività
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

“Lo scenario socio-economico che si sta delineando impone una riflessione da parte di tutti gli attori coinvolti nel rilancio del nostro Paese per sviluppare insieme – aziende, istituzioni e scuola – un sistema di istruzione e formazione di qualità che sia in grado di accompagnare i giovani nel mondo del lavoro”, afferma Gianna Martinengo, imprenditrice e fondatrice di Women&Tech – Associazione Donne e Tecnologie. “Diventa perciò essenziale accrescere le competenze delle nuove generazioni e orientarle verso percorsi adatti, come la focalizzazione verso le competenze digitali, le discipline scientifiche, l’innovazione e la sostenibilità, valorizzando l’impegno formativo delle aziende. È in quest’ottica che si inserisce la collaborazione con SAP Italia, per promuovere insieme una cultura formativa che aiuti il mercato del lavoro a intercettare i talenti e ad accelerare i processi di innovazione in corso”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5