Inclusione

Parità di genere: un Manifesto racconta perché è un fattore competitivo per le aziende

Tre imprenditori, tre realtà professionali a confronto: nasce il Memorandum che spiega il valore della presenza femminile nei vari contesti professionali. E chiarisce i requisiti per raggiungere una vera parità

Pubblicato il 23 Ott 2023

Giovetti-Railz-Personali

Nasce a Mirandola un manifesto sulla parità di genere. Due donne e un uomo uniti dalla stessa professione: l’essere imprenditore.

È da questa angolatura che a Villa La Personala a San Giacomo di Roncole (Modena) si sono confrontati sulla parità di genere nel mondo del lavoro Angelica Ferri Personali, proprietaria della dimora millenaria e responsabile della società che cura gli eventi ospitati in villa; Carlotta Giovetti, presidente e amministratrice delegata di Trenton, l’azienda manifatturiera della meccanica che da Frassinoro (Modena) esporta in gran parte del mondo; Renato Railz, alla guida del gruppo friulano internazionale Eurolls, impegnato nel settore tubi e nell’industria del filo.

I tre, a conclusione, hanno sottoscritto  un memorandum/manifesto. Seguiranno una serie di iniziative per la promozione dello scopo in questione. La parità di genere in ogni contesto professionale.

Tre realtà imprenditoriali, tre esperienze verso la parità di genere

Tutte le tre realtà imprenditoriali hanno al proprio interno una presenza significativa di donne e, quindi, il confronto è partito da dati di realtà e da un’esperienza consolidata. Presupposto della parità di genere, per tutti gli imprenditori a confronto, «è la parità salariale a parità di mansione e livello», hanno sottolineato, consapevoli che questo aspetto non è ancora scontato ovunque.

Lo è di certo alla Trenton, dove le Giovetti ha sempre creduto nella possibilità che anche le donne potessero esprimere se stesse in un ambiente considerato prevalentemente maschile, come la meccanica. Il percorso che ha intrapreso è così consolidato che Trenton sta per diventare un’azienda certificata per la parità di genere, un intervento del Pnrr del 2021 volto ad accompagnare e incentivare le imprese a adottare policy adeguate a ridurre il divario di genere. Dopo aver organizzato corsi di formazione specifici e attivato una serie di iniziative atte a favorire il ben stare delle donne in azienda, ora Giovetti ha in programma anche la creazione di uno spazio-dispensa con tutto il necessario per rendere meno impattante il periodo mestruale delle dipendenti.

Ha evidenziato «la concretezza e una capacità di visione spesso superiore a quella maschile» il presidente Railz, che l’anno scorso ha aperto un nuovo sito produttivo di Eurolls a Resia, in Friuli, impiegando quasi esclusivamente donne in una realtà squisitamente manifatturiera «Sono concrete, appassionate, fedeli all’impegno che assumono e in diverse mansioni la loro meticolosità le rende lavoratrici estremamente competitive», ha sottolineato, assolutamente soddisfatto delle scelte che ha compiuto.

Caratteristiche che Ferri Personali ritrova seppure in un ambito completamente diverso, come quello dedicato ai servizi e all’accoglienza. «Il personale femminile è estremamente concreto e capace, va subito al punto e persegue con metodo gli obiettivi», ha certificato, guardando alla squadra quasi tutta al femminile che rende Villa la Personale una realtà attiva e attrattiva.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5