AAA cercasi idee e progetti per una “PA sostenibile e resiliente”

Prorogato al 21 maggio il termine di presentazione delle candidature all’iniziativa che, nell’ambito di Forum PA, mira ad intercettare esperienze, soluzioni e progetti orientati a promuovere la crescita sostenibile e solidale del Paese. Ecco tutto quel che c’è da sapere

11 Mag 2021

Redazione ESG360

Tenete nel cassetto esperienze, soluzioni e progetti orientati a promuovere la crescita sostenibile e solidale del Paese? A riqualificare la Pubblica amministrazione nel segno degli Obiettivi di sviluppo fissati dall’Agenda 2030 dell’Onu?
Bene, affrettatevi. Perché avete tempo solo fino al prossimo 21 maggio, alle 17.00, per candidare l’idea all’iniziativa “PA sostenibile e resiliente 2021”, promossa da FPA in collaborazione con ASviS all’interno della manifestazione digitale Forum PA, in programma nelle giornate dal 21 al 25 giugno prossimi.

Il progetto prosegue un percorso di ricerca e valorizzazione di progetti di innovazione sostenibile e solidale del sistema Italia: una scia di eventi che nel 2018 e 2019 si è declinata nel “Premio PA Sostenibile” e nel 2020, l’anno in cui è esplosa la pandemia da Covid-19, nell’iniziativa “PA sostenibile e resiliente – I migliori progetti che guardano al futuro per trasformare le crisi in opportunità”, con focus su percorsi di innovazione che consentono alle amministrazioni e alla società di rispondere e adattarsi alle emergenze, mettendo a frutto i momenti di crisi per costruire un futuro migliore.

“Per l’edizione 2021 – spiegano gli organizzatori – torniamo a concentrarci sulla “PA Sostenibile e resiliente”, in quanto questi due aspetti non possono più essere distinti, se pensiamo come anche il Next Generation Ue, il pacchetto di misure per la ripresa dell’Europa, metta al centro la necessità di lavorare per un’Europa verde, digitale e resiliente. Un’Europa che imposti le sue strategie di ripresa su uno sviluppo economico e sociale che garantisca benessere equo e sostenibile, in linea con gli Obiettivi fissati dall’Agenda 2030 dell’Onu”.

Un percorso verso la sostenibilità

L’iniziativa “PA Sostenibile e Resiliente 2021” vuole mettere questa volta in evidenza una serie di azioni che le amministrazioni centrali e locali, ma anche associazioni e start up, possono mettere in atto per valorizzare, promuovere e sostenere questi obiettivi.
Per contribuire al percorso verso la sostenibilità sono, infatti, tanti e diversi i contributi che si possono dare. Non a caso, gli organizzatori dell’iniziativa hanno pensato di distinguerli nei seguenti filoni, nei quali potranno rientrare le soluzioni e i progetti candidati:

WHITEPAPER
Tutto quello che c'è da sapere oggi per la collaboration nella PA
  • MISURARE la sostenibilità: progetti e soluzioni che si concentrano sullo sviluppo e sull’utilizzo di indicatori per misurare l’impatto di diverse azioni in materia di sostenibilità, anche attraverso la raccolta, l’elaborazione e l’interpretazione dei dati per prendere decisioni;
  • COMUNICARE la sostenibilità: progetti e soluzioni che puntano a comunicare, all’interno delle organizzazioni o all’esterno, gli obiettivi di sostenibilità e le azioni messe in atto dall’organizzazione per raggiungerli;
  • FORMARE sui temi della sostenibilità: progetti e soluzioni che mettono in atto attività, percorsi, iniziative di formazione rivolte a diverse categorie (studenti, dipendenti pubblici e privati, liberi professionisti, cittadini, ecc.) sui temi dello sviluppo sostenibile;
  • FARE RETE per raggiungere obiettivi di sostenibilità: progetti e soluzioni che favoriscono la creazione di reti, network, partnership (a livello internazionale, nazionale o locale) per diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile e/o per sviluppare progetti sugli SdGS dell’Agenda 2030.

Ciascuno avrà la possibilità di candidare più soluzioni all’interno della stessa categoria o più soluzioni in categorie differenti. Non saranno invece prese in considerazione le candidature da parte dei soggetti proponenti che avranno candidato la stessa soluzione in categorie diverse.

Chi può partecipare

All’iniziativa possono candidarsi i soggetti titolari del progetto/prodotto appartenenti ad una delle seguenti categorie:

  • Enti centrali
  • Regioni, Enti locali e loro unioni
  • Province
  • Strutture della sanità pubblica
  • Aziende di SPL
  • Multiutility
  • Piccole e medie imprese innovative e start up (come da art. 4 del D.L.n.3/2015 esclusa la previsione di cui al c. 1 lettera d)
  • Istituzioni scolastiche, Università e Centri di ricerca
  • Società strumentali a partecipazione pubblica
  • Cooperative
  • Associazioni riconosciute e Fondazioni

Come candidare il proprio progetto

Per candidare il proprio progetto è necessario compilare, entro e non oltre il 21 maggio 2021 alle ore 17, il form di candidatura presente su www.forumpachallenge.it ed è vincolante produrre una sintetica presentazione del progetto/prodotto in formato PowerPoint e in formato Word come da template predisposti da FPA e indicati nel form stesso. Tutte le soluzioni presentate e ritenute valide saranno pubblicate sulla piattaforma Forum PA Challenge e i vincitori selezionati dalla giuria saranno premiati in occasione di Forum Pa 2021.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5