Standard ISO

ISO 13009, i requisiti di qualità e sostenibilità per la corretta gestione delle spiagge

Perché tutti i gestori delle spiagge e gli operatori del settore balneare dovranno aprirsi alle regole del libero mercato e avranno la necessità di certificarsi. Alcune indicazioni sul percorso per raggiungere la certificazione

19 Apr 2022

Andrea Berni

Andrea Berni, Associate Partner QHSE -P4I

Le attuali concessioni demaniali marittime non saranno più valide a far data del 31 dicembre 2023 e il settore balneare dovrà pertanto essere aperto alle regole del libero mercato.

Il Consiglio di Stato ha definito, infatti, di invalidare le norme attualmente in vigore per le concessioni demaniali marittime, in quanto in conflitto con l’articolo 12 della direttiva 2006/123/CE, (detta anche “Direttiva Bolkestein”).

Questo significa che le Concessioni dovranno essere messe a gara per rispettare le regole comunitarie.

Tra i requisiti premianti per l’assegnazione delle Concessioni degli stabilimenti balneari ci sarà sicuramente la certificazione del proprio stabilimento secondo lo standard ISO 13009 Turismo e servizi connessi. Requisiti e raccomandazioni per il funzionamento della spiaggia.

È quindi fondamentale che tutti i gestori di Stabilimenti Balneari si adeguino a questo standard per conformare la propria gestione ad un modello di organizzazione efficiente, sostenibile, rivolto alle esigenze dei clienti, certificabile.

Ma cosa significa certificarsi?

Quali passaggi deve fare l’Azienda per certificare il proprio Stabilimento allo Standard ISO 13009?

La prima attività è quella di definire il cosiddetto “scopo di certificazione”: l’azienda può scegliere di certificare tutti gli stabilimenti balneari che ha in gestione o solo uno stabilimento.

Evento in presenza
SAP NOW, 20 ottobre | Sostenibilità e innovazione per un ecosistema digitale che rispetta il pianeta
Cloud
Datacenter

Una volta stabilito lo scopo, l’azienda dovrà predisporre delle evidenze documentali a riprova del rispetto dei requisiti dello standard: le azioni da mettere in atto e le evidenze da produrre riguarderanno l’analisi dei rischi, la sicurezza e la gestione delle emergenze; la tutela dell’ambiente, la qualità dell’acqua e la gestione dei rifiuti, l’accessibilità e l’ombreggiamento, le infrastrutture fisse e mobili e le attrezzature, la segnaletica, il primo soccorso e i servizi infermieristici, la pulizia, i servizi di somministrazione.

L’azienda che vuole certificarsi dovrà saper attivare un canale efficiente di comunicazione e informazione verso i clienti e verso i cosiddetti portatori d’interesse.

Rispetto a tutte queste attività si dovrà dare riscontro all’Ente di Certificazione, che verrà a certificare il proprio Sistema di Gestione. Gli enti di Certificazione sono Enti che a seguito di una verifica documentale e sul campo rilasceranno un certificato che attesta la conformità del Sistema messo in campo dall’azienda rispetto ai requisiti dello Standard ISO 13009.

L’audit sarà previsto in due stage:

  • Lo stage 1 sarà primariamente di tipo documentale, il team di audit verificherà che l’azienda ha predisposto un set documentale coerente con i requisiti della Norma ISO 13009
  • Lo stage 2 sarà invece sul campo: Il team di audit dell’ente di Certificazione condurrà delle verifiche a campione per riscontrare se le regole definite a livello documentale sono effettivamente rispettate.

Al termine della verifica il team di audit rilascerà un rapporto di audit che comproverà lo stato di conformità dell’azienda rispetto ai requisiti dello standard.

Se l’esito della verifica sarà positivo, l’Ente di Certificazione potrà rilasciare un Certificato di Conformità all’azienda.

Il certificato ISO 13009 ha una validità di 3 anni e si applica a tutte le organizzazioni pubbliche o private che erogano un servizio connesso alle spiagge.

A seguito della prima verifica di certificazione si effettuerà per i 2 anni successivi una verifica annuale per il mantenimento della certificazione. Alla scadenza dei 3 anni si effettua il rinnovo per la durata di altri 3 anni.

Conclusioni

Attraverso la Certificazione dell’azienda secondo lo standard ISO 13009, i gestori degli stabilimenti balneari saranno guidati nell’adozione di comportamenti e modelli volti al miglioramento della qualità del servizio offerto ai propri clienti, nonché a una gestione sostenibile ed efficiente dello stabilimento.

Il possesso di questa Certificazione rappresenterà un elemento distintivo dei gestori degli stabilimenti balneari sia verso i clienti che verso Enti che rilasceranno le Concessioni.

WHITEPAPER
Modelli di agricoltura sostenibile per un’economia circolare
Smart agrifood
Sviluppo Sostenibile
@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

A
Andrea Berni

Approfondimenti

S
sostenibilità

Articolo 1 di 5