Climate Tech

MUGO, la start-up italiana che ha fatto sua la sfida al climate change

Un progetto nato per passione che si è concretizzato in diverse piattaforme climate tech in grado di creare consapevolezza, misurare e ridurre l’impatto sul clima di singole persone ma anche di intere organizzazioni, stimolando abitudini e stili di vita virtuosi capaci di contribuire a frenare il surriscaldamento globale

25 Ago 2022
Benedetto Ruggeri, Co-fondatore e Amministratore di MUGO

L’ultimo report IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) delle Nazioni Unite non lascia spazio a dubbi: l’aumento della temperatura globale prosegue senza sosta ed ecco che consumatori da una parte e legislatori dall’altra chiedono con urgenza alle aziende un futuro più sostenibile. L’Unione Europea lavora per estendere l’obbligo di rendicontazione dei risultati di sostenibilità anche alle PMI e per questo già oggi un CEO su tre in Italia ha avviato un percorso di decarbonizzazione con l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra della propria azienda (Global CEO Survey di PWC, 2021). I primi passi richiesti sono quelli di misurare e di ridurre il più possibile le emissioni di gas serra, ma un business a zero emissioni può sembrare ancora un’utopia.

Neutrality, la nuova piattaforma MUGO che azzera le emissioni di gas serra con la compensazione

Trasformare l’utopia in realtà è l’obiettivo di Neutrality, la nuova piattaforma di MUGO, la startup italiana nata nel 2020 dall’idea di Benedetto Ruggeri, imprenditore dall’animo green che, alla guida di un team giovane e motivato, ha fatto sua una delle più grandi sfide del nostro tempo: frenare il ritmo del cambiamento climatico. La piattaforma è in grado di mettere in contatto ogni azienda con decine di partner MUGO che lavorano per rimuovere e ridurre gas serra dall’atmosfera, creando un vero e proprio marketplace di decarbonizzazione.

dIGITAL TALK
Droni, AI, Machine Leraning: l'esperienza di Terna sulla transizione energetica

Viene definito di compensazione, il meccanismo attraverso il quale tonnellate di CO2 vengono rimosse dall’atmosfera creando crediti di carbonio che vengono poi ceduti alle aziende per bilanciare le emissioni di gas serra. Secondo scienziati e ricercatori è un’attività chiave per raggiungere gli obiettivi climatici globali. Con Neutrality, MUGO sposta l’attenzione dal processo (ad esempio piantare una foresta aziendale) all’obiettivo finale, quantificando e garantendo un risultato concreto per il clima.

Benedetto Ruggeri, co-fondatore e Amministratore di MUGO, dichiara: “Ogni tonnellata di emissioni rimossa dall’atmosfera è stata certificata secondo rigorosi standard internazionali. In questo modo le aziende hanno la possibilità di approcciarsi in maniera rigorosa al tema e compensare una quantità di gas serra uguale o superiore alle proprie emissioni, azzerando l’impatto climatico dei propri prodotti e servizi. Sembra fantascienza, ma è solamente scienza, realizzata grazie a innovazioni e investimenti in progetti di cattura e rimozione di gas serra cresciuti negli ultimi anni e resa disponibile e trasparente per tutti da Neutrality.”

Un business a zero emissioni: sembra fantascienza, ma è scienza

In piattaforma esistono diverse tipologie di progetti che generano crediti di carbonio, ciascuno con caratteristiche uniche. Dalle cucine ad alta efficienza nella Repubblica del Ruanda a progetti capaci di migliorare la fotosintesi e aumentare le potenzialità di assorbimento di CO2 da parte delle piante; progetti che mirano a migliorare le pratiche di gestione delle foreste nel Minnesota … e tanti altri ancora. Come scegliere tra +35 progetti in piattaforma? Basta filtrare per tipologia, area geografica e prezzo. Il resto è intuitivo, un procedimento immediato che snellisce l’iter di acquisto dei crediti di carbonio, in totale trasparenza.

Ad ogni acquisto, MUGO rilascia un attestato che può essere utilizzato per dimostrare e rendicontare l’avvenuta rimozione di tonnellate di CO2. Va da sé, poi, che l’azienda è libera di ampliare la propria comunicazione oltre la reportistica di sostenibilità, fino a farne un vero e proprio baluardo del proprio business, offrendo ai propri clienti e consumatori prodotti e servizi a impatto zero sul clima.

Progetti MUGO Neutrality
Progetti MUGO Neutrality

Una piattaforma climate tech per ridurre e compensare l’impatto climatico

Neutrality rappresenta dunque una nuova soluzione che insegue l’ambizioso obiettivo della startup MUGO, quello di creare la prima generazione a impatto zero sul clima. In questo processo la tecnologia si rivela un alleato fondamentale consentendo anche di misurare i livelli di impatto sul clima delle nostre singole azioni e delle nostre scelte di vita quotidiana.

Così, la carbon neutrality non rimane un’utopia, ma un traguardo ambizioso da tagliare grazie alla sinergia delle attività di riduzione prima e compensazione poi dell’impatto climatico. Del resto, lo stesso nome della startup MUGO deriva dall’arbusto sempreverde Pino Mugo, un piccolo albero tipico delle Alpi, in grado di assorbire anidride carbonica in grandi quantità e contribuire alla lotta al cambiamento climatico.

Un progetto nato per passione che si è concretizzato in diverse piattaforme climate tech in grado di creare consapevolezza, misurare e ridurre l’impatto sul clima di singole persone ma anche di intere organizzazioni, stimolando abitudini e stili di vita virtuosi capaci di contribuire a frenare il surriscaldamento globale.

MUGO HR per un team a impatto zero

Due, al momento, le soluzioni implementate da MUGO, uno l’obiettivo: ispirare persone e organizzazioni a sviluppare giorno dopo giorno una nuova consapevolezza ambientale.

MUGO HR è una piattaforma a supporto di welfare, engagement ed employer branding, pensata per aziende desiderose di impegnarsi per arginare le grandi problematiche ambientali a partire dai comportamenti quotidiani. Una soluzione in grado di coinvolgere attivamente l’intera organizzazione in un percorso di riduzione del proprio impatto sul clima.

Un percorso di 12 mesi (prorogabili) con contenuti sempre nuovi e attuali. Da una pagina di onboarding i dipendenti e i collaboratori imparano a misurare – e quindi a comprendere – l’impatto climatico del proprio stile di vita attraverso la compilazione di un questionario accessibile da qualsiasi dispositivo dotato di rete internet. Al termine del questionario ogni lavoratore riceve il Carbon Report MUGO grazie al quale approfondire il proprio profilo climatico, evidenziare le aree di miglioramento e ricevere i primi consigli utili. L’azienda, invece, riceve un report aggregato con insights e analisi segmentabili per team, dipartimenti o regioni.

La consapevolezza del proprio impatto sul clima non può e non deve restare fine a se stessa. È per questo che la piattaforma mette a disposizione dei lavoratori una serie di contenuti interattivi utili per imparare a migliorare – in una chiave sempre più green – i propri stili di vita. A coronamento del processo virtuoso dei propri lavoratori, l’azienda può decidere di premiarli andando a bilanciare parte del loro impatto climatico. Come? Con un meccanismo di compensazione destinato a finanziare progetti certificati che, promossi da svariate organizzazioni e dislocati in tutti il mondo, sono finalizzati alla riduzione e alla rimozione di CO2 dall’atmosfera.

A compensazione avvenuta, i lavoratori ricevono un riconoscimento e l’azienda promotrice ottiene un ‘documento di compensazione’, condivisibile all’interno di report di sostenibilità a testimonianza dell’impatto positivo generato. Misurare, ridurre e compensare la propria carbon footprint. Sono questi i tre fondamentali pilastri raccomandati dalle Nazioni Unite per raggiungere la carbon neutrality e contribuire così a limitare l’aumento della temperatura globale a +1,5°C. MUGO li ha fatti suoi.

MUGO Retail per uno shopping carbon neutral anche online

MUGO Retail offre al retailer la possibilità di proporre una nuova esperienza di acquisto sostenibile in-store e online a tutti coloro che oggi orientano le proprie scelte tenendo d’occhio non più solo il prezzo e la qualità di un prodotto, ma anche le sue performance ambientali. Una innovativa tecnologia stima e comunica in tempo reale ai consumatori le emissioni generate dai prodotti scelti, stimolando così non solo una migliore conoscenza dei prodotti stessi ma anche, e soprattutto, un consumo a minore impatto climatico. L’obiettivo? Azzerare l’impatto sul clima del contenuto di ogni termine del percorso di spesa.

Tre semplici passaggi: il consumatore effettua la spesa presso l’insegna partner di MUGO; MUGO Retail è in grado di integrarsi con i database di app ed e-commerce e mostrare l’impatto climatico dei prodotti del carrello; il consumatore può anche decidere di utilizzare i punti fedeltà accumulati per bilanciare l’impatto climatico del proprio carrello, finanziando iniziative di riduzione e rimozione della CO2 dall’atmosfera, certificate da enti indipendenti. MUGO collabora infatti con diversi progetti di compensazione di gas serra in tutto il mondo che promuovono la rinascita di foreste e l’ottimizzazione delle risorse energetiche.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5