Green Ict

Google: Data Center sempre più legati alle fonti pulite

Il gigante IT ha annunciato la piena entrata in funzione di alcuni progetti avviati negli scorsi anni: l’obiettivo è la neutralità climatica al 2030

22 Apr 2022

I big dell’ICT prestano sempre più attenzione al tema della sostenibilità: Google ha annunciato l’effettiva operatività dei progetti di energia pulita siglati negli scorsi anni in Belgio, Danimarca, Cile e Finlandia, con l’obiettivo di accelerare la svolta dell’azienda verso una logica carbon-free 24/7 entro il 2030.

In particolare, in Cile e in Finlandia sono diventati operativi tre grandi progetti eolici che forniranno energia pulita alle reti che alimentano i data center Google situati in loco. In Cile, in questo modo, l’80% dell’energia necessaria al funzionamento del centro dati sarà garantita dalle rinnovabili.

In Danimarca, il progetto solare Rødby Fjord ha iniziato a integrare risorse carbon-free alla rete che alimenta il data center di Fredericia. In totale, questo progetto aggiungerà 54,5MW agli oltre 100MW di risorse solari operative su cui Google poteva fare già affidamento sul territorio danese.

In Belgio, a seguito dell’annuncio nel 2020 dei piani di Google per installare il primo sistema basato su batterie (in luogo dei tradizionali generatori a gasolio) per l’alimentazione di backup in un data center hyperscale, l’azienda ha finalizzato le operazioni di installazione e test delle batterie e si sta preparando per utilizzarle per supportare la rete elettrica belga.

L’impegno di Google per modellare un futuro carbon-free

“Progetti come questi saranno fondamentali nel percorso verso l’obiettivo di operare con energia carbon-free 24/7 entro il 2030 e, più in generale, il traguardo di diventare net zero in tutte le operazioni e nella value chain entro il 2030. Siamo soddisfatti dei progressi che stiamo facendo nel nostro terzo decennio di azioni per il clima: cinque dei nostri data center in tutto il mondo stanno ora operando a quasi il 90% di CFE (carbon-free energy) e i clienti che desiderano beneficiare di questi progetti possono scegliere dove vengono distribuiti i loro servizi cloud sulla base della disponibilità di energia carbon-free in ciascuna delle nostre cloud region. Allo stesso tempo, continua l’impegno per compiere progressi nella decarbonizzazione completa dei sistemi di elettricità: ecco perché la scorsa settimana abbiamo articolato per la prima volta una roadmap di policy complessiva per accelerare la decarbonizzazione a livello di rete. Abbiamo intenzione di fare tutto il possibile per modellare un futuro carbon-free per i nostri clienti, i nostri utenti e il nostro pianeta – oggi e ogni giorno”, ha scritto Marc Oman, Senior Lead of Data Centre Energy and Infrastructure di Google.

WHITEPAPER
Proteggiti dai nuovi attacchi informatici.
Datacenter
Finanza/Assicurazioni
@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Marc Oman

Aziende

G
Google

Approfondimenti

D
Data center

Articolo 1 di 5