La storia

La serra canadese che sforna verdure tutto l’anno risparmiando su riscaldamento ed energia

L’agronomo cinese Dong Jianyi ha realizzato nello Stato dell’Alberta, dove le temperature raggiungono anche i -40 gradi, la più grande “serra passiva” del Paese. Il tutto con il solo aiuto di un piccolo generatore e un deciso taglio ai costi energetici

20 Gen 2022

Veronica Balocco

Utilizzare solo i materiali e le leggi della termodinamica, evitando il ricorso a massicce quantità di energia elettrica, per coltivare cetrioli, peperoni, lattuga e  pomodori anche nel gelido inverno dell’Alberta, in Canada? E’ quanto Dong Jianyi, agronomo cinese che ha abbandonato l’industria degli idrocarburi a causa del crollo dei prezzi del petrolio, sta realizzando con la sua Fresh Pal Farms, oggi considerata la più grande “serra passiva” del Canada.

L’anno scorso Dong ha coltivato 29.000 libbre di pomodori, risparmiando 30.000 dollari di costi energetici e di riscaldamento. Le serre solari passive hanno un costo iniziale elevato, ammette Dong, ma ripagano l’investimento negli anni successivi attraverso il risparmio energetico.

L’articolo completo, con il video originale del progetto, a questo link su agrifood.tech

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5