Innovazione

Schneider Electric: debutta Catalyze, il programma globale per decarbonizzare la supply chain dei chip

Alleanza con Intel e Applied Materials a sostegno del progetto di partnership che mira ad accelerare l’adozione di energie rinnovabili e ridurre le emissioni di anidride carbonica in tutta la catena del valore del settore a livello mondiale

Pubblicato il 18 Lug 2023

ESG

Schneider Electric lancia Catalyze, un nuovo programma di partnership che punta ad accelerare l’accesso all’energia rinnovabile in tutta la catena del valore globale del settore dei semiconduttori.

Si tratta del primo programma di collaborazione tra i principali leader delle tecnologie industriali e del mercato dei semiconduttori creato per abbattere le emissioni della supply chain. Il programma si affianca ad altre iniziative di collaborazione con la supply chain nati per sfruttare il potenziale della collaborazione di filiera, quali il programma Energize per il settore farmaceutico e il programma Gigaton PPA di Walmart.

Intel, una delle aziende leader al mondo nella progettazione e produzioni di semiconduttori e Applied Materials, la più grande azienda di componenti per semiconduttori e display, sono i primi due sponsor del programma Catalyze. Insieme a Schneider Electric incoraggeranno i fornitori di tutto l’ecosistema dei semiconduttori a unirsi al programma e aiutare ad accelerare l’utilizzo di energia rinnovabile a tutti i livelli della catena del valore, per costruire un futuro a basse emissioni.

Fondamentale la collaborazione per spingere sulle rinnovabili

La domanda globale di semiconduttori ad uso consumer e commerciale aumenta e con essa anche l’impronta di emissioni: questo rende fondamentale la collaborazione tra i leader di settore per aumentare l’uso delle rinnovabili e scegliere percorsi di crescita più sostenibili. L’obiettivo di tutti i partecipanti al programma Catalyze sarà spingere le migliaia di fornitori nella supply chain ad avviare progetti significativi per la lotta al cambiamento climatico basati sulla decarbonizzazione. Questo obiettivo è una vera sfida, dal momento che la catena del valore è molto complessa, c’è un tema di disponibilità e affidabilità dei dati ed è difficile definire ciò a cui sono legate le emissioni.

Gli elementi del programma Catalyze

Il programma Catalyze si propone di:

  • combinare la capacità di acquisto di energia nella catena del valore dei semiconduttori per accelerare l’implementazione di progetti per l’uso di energie rinnovabili;
  • dare ai fornitori – che potrebbero non avere la capacità indipendente di farlo – l’opportunità di partecipare al mercato a livello utility dei contratti d’acquisto di energia (PPA – power purchase agreement);
  • aumentare la consapevolezza sulla disponibilità delle energie rinnovabili nelle zone del mondo in cui la catena del valore dei semiconduttori è operativa, per aumentarne l’adozione;
  • continuare ad aiutare i fornitori che prendano impegni a ridurre le emissioni di anidride carbonica e/o sottoscrivano il programma;
  • fare azione educativa verso le aziende del settore sull’importanza di sviluppare modelli operativi da usare nei programmi rivolti alla loro supply chain, per allinearsi sugli obiettivi net-zero;
  • coinvolgere contemporaneamente migliaia di fornitori attraverso piattaforme digitali, che aiutino ad agire in modo rapido e misurabile per la decarbonizzazione;
  • guidare il settore a intraprendere ulteriori e definitive azioni in futuro.

Insieme per accelerare la decarbonizzazione

Le aziende sponsor collaboreranno per sviluppare il programma, ad esempio per identificare le aree e i fornitori su cui focalizzarsi, e per incoraggiare altre aziende del settore semiconduttori a prendere in considerazione il programma per agire sulle loro catena del valore.

“In Schneider Electric abbiamo l’obiettivo di dare alle aziende gli strumenti per usare al meglio l’energia e le risorse, unendo progresso e sostenibilità per tutti. La nostra missione è essere un partner digitale per la sostenibilità e l’efficienza e il programma Catalyze è un esempio eccellente di come aziende dei settori più importanti dell’economia mondiale possono collaborare per accelerare la decarbonizzazione” ha commentato Peter Herweck, CEO di Schneider Electric.

“Passare all’energia rinnovabile è uno step importante per ridurre le emissioni di gas serra. Intel usa per il 93% energia elettrica da fonti rinnovabili nelle sue operations mondiali e si è impegnata ad arrivare al 100% entro il 2030” ha dichiarato Keyvan Esfarjani, Chief Global Operations Officer di Intel. “Intel è orgogliosa di essere tra i fondatori di Catalyze, per aiutare ad eliminare gli ostacoli per la scelta di energie più pulite. Il nostro obiettivo ultimo è continuare a realizzare le migliori tecnologie al cuore del nostro mondo digitale spingendo tutta la nostra catena del valore a diventare net-zero”.

“Applied Materials ha lavorato con i suoi fornitori per diffondere le migliori pratiche di sostenibilità con l’iniziativa SuCCESS2023 e siamo entusiasti di poter rafforzare ancora il nostro impegno con il programma Catalyze” ha dichiarato Gary Dickerson, Presidente e CEO, Applied Materials “Promuovere una più stretta collaborazione nella catena del valore è fondamentale per accelerare la riduzione delle missioni. Siamo pronti a lavorare con i nostri partner per aumentare l’uso di energia pulita nell’industria globale dei semiconduttori”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5