Utility

Dolomiti Energia: la sostenibilità passa dalla trasformazione digitale

La società ha avviato un importante percorso di trasformazione digitale, con l’obiettivo di aumentare le proprie performance e aumentare il valore offerto ai clienti finali

Pubblicato il 22 Mar 2021

shutterstock_1481303792

La digitalizzazione è uno degli investimenti fondamentali per il settore energetico, così da riuscire a progredire sulla strada della sostenibilità ambientale. In questo senso va visto il progetto di trasformazione digitale del Gruppo Dolomiti Energia, realtà che conta 1.400 professionisti nelle sedi in Trentino, Veneto e Lombardia,  siglato nei mesi scorsi con Microsoft. In materia di gestione intelligente dei dati è prevista la creazione di una Piattaforma apposita, che consentirà da un lato di migliorare l’efficienza degli strumenti di produzione e dall’altro, ottimizzare i costi e fornire dei servizi sempre più personalizzati verso la diversa tipologia di clienti. Tutto questo sfruttando le capacità computazionali e analitiche della piattaforma cloud Azure e di Synapse Analytics. In materia di collaborazione digitale, è previsto un ampliamento del modello di produttività cloud abilitato dalla piattaforma Microsoft 365 e Teams. Con l’obiettivo di valorizzare i talenti e migliorare la collaborazione – sia in presenza, sia da remoto – Microsoft sta sviluppando app intelligenti per i dipendenti del Gruppo.

In ambito Data Center è prevista la migrazione dei sistemi sul Cloud Computing così da assicurare al Gruppo Dolomiti maggiore flessibilità, efficienza e sicurezza. Microsoft metterà a disposizione la piattaforma Cloud Azure e training per accompagnare il Gruppo in questo percorso di ottimizzazione dell’infrastruttura IT.  “Il Gruppo Dolomiti Energia – ha affermato Marco Merler, Amministratore Delegato di Gruppo Dolomiti Energia – è impegnato in un percorso di sviluppo sostenibile per portare valore alle persone; la partnership con Microsoft ci accompagnerà in una evoluzione digitale capace di offrire nuove soluzioni, di innovare i processi e rendere i servizi attuali più flessibili e maggiormente accessibili anche nei territori più periferici, di aumentare le performance in termini di continuità e sicurezza di reti e impianti. Tutto ciò con l’obiettivo di aumentare il valore offerto alle comunità e ai clienti”.

Immagine fornita da Shutterstock.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5