Decarbonizzazione

Dal Cei un nuovo tavolo di confronto dedicato alla transizione energetica

L’obiettivo è facilitare lo scambio di informazioni tra diversi soggetti per identificare le esigenze di normazione del settore

22 Dic 2021
Foto di Sophon Nawit da Shutterstock

Analizzare le ultime tendenze che influenzano il settore energetico e fornire un contributo per individuare le necessità, proponendo lo sviluppo di documenti normativi anche di carattere trasversale che possano supportare il conseguimento di specifici obiettivi. Questo l’obiettivo del nuovo Tavolo di Confronto dedicato alla transizione energetica del CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano, che è stato appena annunciato. Questo strumento si propone di facilitare lo scambio di informazioni tra diversi soggetti al fine di identificare le esigenze di normazione di uno specifico settore o intersettoriale.

Secondo il CEI, il tema della Transizione Energetica può essere declinato in obiettivi più specifici di “decarbonizzazione” attraverso l’elettrificazione degli usi (veicoli elettrici, pompe di calore, cottura a induzione, ecc.) e il miglioramento dell’efficienza energetica, contestualmente al fondamentale sviluppo dei sistemi di produzione da energia rinnovabile (FER), delle Smart Grid, dei sistemi di accumulo, dei mercati di servizi energetici (flessibilizzazione della domanda, servizi ancillari, comunità energetiche, ecc.), della filiera dell’idrogeno, per una sicura integrazione delle FER nel sistema elettrico, che sarà anche maggiormente integrato con gli altri sistemi/vettori energetici. In un contesto cui la domanda di elettricità risulterà in costante crescita, le norme CEI dovranno favorire una produzione, trasmissione, distribuzione e utilizzazione dell’energia elettrica (in sempre maggiori applicazioni) in modo sicuro, efficiente, resiliente e ambientalmente ed economicamente sostenibile.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
Cei

Approfondimenti

T
transizione energetica

Articolo 1 di 5