Innovazione ESG

Schneider Electric e Stack Emea: partnership verso un futuro sostenibile e digitale

L’azienda ha attivato grazie alla big tech il primo data center italiano con certificazione Rated4/Tier 4 a Siziano, un progetto che sta diventando per tutta l’area Emea un esempio da seguire su come creare infrastrutture digitali sostenibili

Pubblicato il 20 Set 2023

Young,Female,Government,Employee,Wearing,Glasses,Uses,Tablet,In,System

Schneider Electric ha fornito i principali componenti a supporto dell’infrastruttura fisica e le soluzioni software per l’automazione del datacenter MIL01A di Stack Infrastructure, che si trova a Siziano (PV), aiutando l’azienda a tracciare il percorso verso un futuro digitale più sostenibile in Italia. 

Stack, partner di infrastrutture digitali per le aziende più innovative del mondo e principale sviluppatore e operatore globale di data center, è nata in Emea attraverso l’integrazione di tre aziende europee ben consolidate, e oggi crea data center di colocation sostenibili e data center hyperscale “chiavi in mano”. Stack fornisce ai suoi clienti una capacità di espansione flessibile senza pari e una piattaforma sostenibile per la crescita, il tutto lavorando con le comunità locali per creare una relazione sinergica, vantaggiosa per tutti. 

Sostenibile “by design”  

Tutti i data center di Stack del mondo sono alimentati al 100% da energia rinnovabile, e adottano sistemi per garantire l’efficienza dell’impianto idronico, l’efficienza energetica e prestazioni di raffreddamento ottimali, integrando questi aspetti nelle logiche di progettazione.  In Italia Stack ha collaborato con Schneider Electric alla realizzazione delle infrastrutture del campus di Siziano per alimentare il percorso verso un futuro più sostenibile e digitale, così da offrire ai clienti un’efficienza di livello hyperscale del data center.  

L’impianto MIL01A offre un Power Usage Effectiveness (PUE) operativo annualizzato di ~1,3 e un Water Usage Effectiveness (WUE) di ~0,8, il tutto rispettando le linee guida termiche di ASHRAE TC9.9. Per raggiungere i massimi livelli di efficienza del sistema di alimentazione, nell’impianto MIL01A STACK utilizza le soluzioni UPS di Schneider Electric Galaxy VX con batterie Li-Ion, che offrono fino al 99% di efficienza energetica in modalità eConversion; inoltre adotta armadi rack Schneider Electric, unità di condizionamento CRAC, impianti di distribuzione elettrica di media e bassa tensione. Presso diverse delle sue strutture in Emea, STACK ha anche implementato tecnologie di raffreddamento personalizzate che consentono di raccogliere l’acqua piovana, riducendo la dipendenza dalle forniture idriche pubbliche minimizzando il consumo di risorse. 

Il ruolo del software

Anche il software ha un ruolo fondamentale. Presso il data center MIL01A, Stack utilizza la piattaforma EcoStruxure di Schneider Electric, compresi i moduli Data Center Expert, EcoStruxure IT Expert e Power Monitoring Expert, per ottenere una visione e un controllo senza pari dell’ambiente operativo. La piattaforma BMS EBO (EcoStruxure Building Operation) di Schneider Electric integra i sistemi di gestione dei data center, i sistemi di monitoraggio degli impianti elettrici e meccanici, oltre ai sistemi critici, fornendo un unico centro di controllo per monitorare, automatizzare e ridurre il consumo di energia garantendo una sicurezza avanzata. 

Attraverso un approccio meticoloso alla progettazione e all’operatività, sfruttando le funzionalità della suite EcoStruxure for Data Center di Schneider Electric, Stack offre ai suoi clienti in Italia livelli di sostenibilità ed efficienza senza pari.  

ESG e comunità locali 

Stack, al pari Schneider Electric, ritiene che sia necessario adottare pratiche innovative per garantire lo sviluppo sostenibile di nuove infrastrutture data center a supporto della crescente domanda di servizi digitali. L’azienda si impegna a ridurre l’impronta ambientale e ad accrescere l’impatto positivo sulla società, sia a livello globale che locale. Ad esempio, promuove la sostenibilità e la circolarità a livello di comunità locali riconvertendo edifici esistenti o implementando infrastrutture prefabbricate per riutilizzare terreni dismessi, sostenendo un ecosistema economico e digitale più ampio.    

Gli impegni di Stack si estendono anche alle comunità circostanti le sedi dei suoi data center, contribuendo a realizzare connessioni in fibra ottica per scuole e per le amministrazioni locali. Attraverso la sua infrastruttura digitale, unica nel suo genere, l’azienda offre accesso alle innovazioni tecnologiche e una serie di vantaggi per gli studenti e le imprese locali dell’area milanese. Fra le attività a favore del territorio, Stack sostiene programmi altamente qualificati per la creazione di posti di lavoro, con i suoi Stem Education Program, e diverse opportunità per intraprendere gratificanti carriere nel settore dei data center. 

Sfruttare l’IT per un futuro più verde e sostenibile

“Oggi il nostro mondo sta diventando sempre più digitalizzato e interconnesso, ed è fondamentale sfruttare la capacità dei data center e delle infrastrutture digitali per un futuro più verde e sostenibile”, ha dichiarato Marc GarnerSVP, Divisione Secure Power di Schneider Electric, Europe. “Collaborando attivamente con aziende come Stack, con la quale condividiamo la vision sulla diversità, l’equità, l’inclusione (DEI) e l’ESG, e investendo nella sostenibilità, crediamo che il nostro settore possa svolgere un ruolo fondamentale nell’accelerare la decarbonizzazione”. 

“STACK considera la sostenibilità ambientale e sociale come un imperativo strategico per il business”, ha dichiarato Michillay BrownVP, ESG, Stack Emea. “Utilizziamo metodi avanzati per l’approvvigionamento di energia rinnovabile, la gestione dei consumi e la conservazione delle risorse. La collaborazione con aziende come Schneider Electric ci aiuta a essere un partner ancora migliore per i nostri stessi clienti.”

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5