INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Microsoft 365 Copilot, l’AI è ora al servizio anche delle piccole imprese

Microsoft sta collaborando con il suo ecosistema di partner per aiutare ogni tipo di entità aziendale, comprese quelle di dimensioni più piccole, a sfruttare i vantaggi dell’intelligenza artificiale generativa

Pubblicato il 17 Gen 2024

Microsoft ha svelato una serie di aggiornamenti riguardanti le sue soluzioni di intelligenza artificiale generativa. L’obiettivo è quello di potenziare l’efficienza e la produttività di individui e organizzazioni in tutto il mondo, grazie a Copilot, l’intelligenza artificiale che funge da assistente quotidiano per milioni di persone. La novità che più interessa le imprese è quella che riguarda Copilot per Microsoft 365 ora disponibile anche per quelle di piccole dimensioni. In Italia sono in corso i primi progetti di innovazione: A2A, CNH Industrial, Iveco Group, MAIRE, Nexi e Saipem le aziende che hanno già introdotto l’AI Generativa nei loro processi e flussi di lavoro.

Le novità annunciate da Microsoft

In particolare, l’azienda ha introdotto Copilot Pro, un abbonamento premium accessibile a tutti che estende le capacità dell’AI generativa di Copilot agli utenti Microsoft 365 Personal e Family con la possibilità di contare su un supporto avanzato per lo sviluppo di contenuti, come ad esempio scrittura o design, per attività di ricerca e coding.

WHITEPAPER
Gestione documentale e firma digitale: abilita un processo full digital sicuro
Fatturazione elettronica
Archiviazione

Un’altra novità riguarda l’opportunità di creare con una semplice serie di istruzioni Copilot GPT che permettono di personalizzare il comportamento di Microsoft Copilot su un argomento specifico di interesse per l’utente. Sono disponibili una serie di Copilot GPT specifici per fitness, viaggi e cucina.

Microsoft ha anche annunciato la disponibilità generale dell’applicazione Copilot per iOS e Android che offre la potenza dell’AI generativa anche in movimento, con query e chat disponibili su smartphone e PC. Oltre che l’integrazione di Copilot all’interno dell’app mobile Microsoft 365 per Android e iOS per i privati che hanno un account Microsoft.

AI generativa anche per le imprese più piccole

Il 40% delle aziende della classifica Fortune100 nell’ambito del Microsoft Early Access Program ha adottato Copilot per Microsoft 365. Grandi aziende come Visa, BP, Honda, Pfizer e partner come Accenture, KPMG e PwC hanno sperimentato in anteprima questa nuova modalità operativa.

Ora, senza alcun requisito minimo di utenti (soglia prima fissata a un minimo di 300), Copilot per Microsoft 365 è accessibile alle organizzazioni di tutte le dimensioni. Ovvero anche alle piccole imprese attraverso i piani Microsoft 365 Business Premium e Business Standard. Copilot per Microsoft 365 può essere acquistato anche tramite l’ecosistema di partner Microsoft Cloud Solution Provider ed è idoneo per i docenti e il settore dell’istruzione. Anche i clienti di Office 365 E3 ed E5 sono idonei all’acquisto.

L’evoluzione dell’AI Companion di Microsoft

Grazie all’addestramento su un vasto insieme di dati aziendali, che include e-mail, riunioni, chat, documenti e web, Copilot per Microsoft 365 è ancora più potente. Infatti, tramite richieste in linguaggio naturale permette di risparmiare tempo su attività routinarie e a basso valore aggiunto come la sintesi delle riunioni su Teams o l’analisi di grandi quantità di dati su Excel, rispettando i requisiti di sicurezza, privacy e conformità oltre all’adozione da parte di Microsoft del Customer Copyright Commitment, che estende il supporto per l’indennità di proprietà intellettuale ai servizi commerciali di Copilot e si basa sull’impegno preso dall’azienda che dal 1 ottobre 2023 offre la difesa ai clienti in caso di rivendicazioni di violazione di proprietà intellettuale derivanti dall’uso e dalla distribuzione dei contenuti generati dai servizi Copilot.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5