Calzature sostenibili

La marchigiana DIS presenta al Pitti Uomo “Terra”, la sneaker biodegradabile in 3D e AR

DIS (Design Italian shoes) è stata selezionata da Unicredit Start Lab come una delle aziende più sostenibili nel panorama Italiano per il Pitti Immagine Uomo 2022. Oggi, grazie alla digitalizzazione di tutta la filiera produttiva, è in grado di realizzare scarpe personalizzate in soli 10 giorni lavorativi, azzerando stock in negozio e sovrapproduzioni

12 Gen 2022

DIS (Design Italian shoes) è stata selezionata da Unicredit Start Lab come una delle aziende più sostenibili nel panorama della moda italiana per la nuova edizione del Pitti Immagine Uomo che si sta svolgendo in questi giorni a Firenze. Quest’anno il tema dei saloni è Reflections, ossia ripensare la moda in chiave sostenibile e tecnologica.  “Nella duplice accezione di superficie specchiante e di processo mentale che pensa, analizza ed elabora, Reflections incarna la volontà di interrogarsi, di andare alla ricerca di ciò che ancora non è stato svelato” spiega Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine “Lo specchio in fondo è il nostro alter ego”.

L’azienda marchigiana ha scelto di rinnovare un’arte antica, quella delle calzature made in Italy su ordinazione: oggi, grazie alla digitalizzazione di tutta la filiera produttiva, è in grado di realizzare scarpe personalizzate su ordinazione in soli 10 giorni lavorativi, azzerando stock in negozio e sovrapproduzioni. Utilizzando materiali di origine naturale e rivolgendosi a fornitori di materie prime in un’area di appena 10 Km, DIS è in grado di dare vita ad un prodotto 100% made in Italy, abbattendo le emissioni di C02 del 30% rispetto ad una normale azienda di produzione di calzature.

Ed è con la tecnologia 3D e la Realtà Aumentata, grazie a cui è possibile personalizzare ed indossare il prodotto virtualmente prima di acquistarlo, che DIS sceglie di presentare “Terra la sneaker biodegradabile all’80% in 180 giorni. Grazie a questo approccio tecnologico, è infatti possibile presentare infinite varianti di prodotto in maniera sostenibile, facendo scegliere ed indossare virtualmente al cliente la calzatura. Tutto questo è reso possibile dalla piattaforma firmata Future Fashion, già adottata da brand come Armani e Testoni, che permette di far vivere una collezione per sempre, massimizzando i benefici dell’utilizzo del 3D in tutti i processi aziendali, dalla produzione al marketing. Le sneaker “Terra” hanno tomaia realizzata in pellame di vitello metal free certificato, suola in latte naturale di Hevea e sottopiede in lana e fibra di mais. Tutti i componenti interni della calzatura sono certificati biodegradabili, l’incollaggio è eseguito ad acqua. Colori di origine naturale e l’assenza di collanti chimici fanno da cardine ad un progetto completamente sostenibile, in linea con l’ideologia del brand, e con il futuro del nostro pianeta.  Oltre 35 punti vendita nel mondo hanno scelto DIS, riducendo l’invenduto, dando più servizio al cliente con la personalizzazione e riducendo le emissioni di CO2.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5