Formazione

Con la Green Academy Accenture forma i propri professionisti sulla sostenibilità

16 settimane di corsi erogati in modalità elearning per i professionisti di Accenture chiamati ad acquisire nuove competenze per accompagnare le imprese nella trasformazione sostenibile. L’iniziativa, già in corso nella sua prima edizione, si inserisce nel quadro di un percorso più ampio sul tema, attivo da 10 anni in azienda e aperto a tutti i dipendenti

31 Mag 2022

Se è vero, come è vero, che la sostenibilità non può essere solo una dichiarazione di intenti, ma un impegno preciso da parte delle aziende, si capisce come sia importante disporre delle competenze necessarie per facilitare o abilitare la transizione sostenibile.
È questa la convinzione che ha spinto Accenture a dare il via a una Green Academy, diretta ai propri professionisti, con l’obiettivo di creare all’interno dei team quelle competenze necessarie per accompagnare la trasformazione delle imprese clienti.

Come è strutturata la Green Academy di Accenture

16 settimane di corsi, erogati in modalità virtuale, aperti a 100 professionisti.
A far da docenti esperti del settore, il cui compito è quello di aiutare i partecipanti ad acquisire le competenze necessarie a tradurre in progettualità e soluzioni concrete quanto appreso nel percorso di e-learning.

WHITEPAPER
Mobilità sostenibile: come la Data Analytics avanzata aiuta la pianificazione urbana
Big Data
Smart Mobility

La prima edizione della Academy è di fatto già in corso e si avvia alla conclusione: partita nel mese di febbraio si chiuderà alla fine del mese di giugno, mentre già si pensa a una seconda edizione che dovrebbe prendere il via nel mese di settembre.

Molti i temi trattati, tra i quali Net-Zero Transitions, Responsible Supply Chains, Sustainable Technology, Sustainability Measurement, Sustainable Organization e Sustainable Customer Experience & Brand…

Va sottolineato che la Green Academy è di fatto un tassello di una visione di più ampio respiro, che ha spinto Accenture, ormai da dieci anni, a rendere disponibili alle proprie persone percorsi di formazione sulla sostenibilità, inclusa la piattaforma Sustainability Quotient, attraverso la quale è possibile non solo capire la centralità e la rilevanza del tema, ma anche comprendere come integrarlo nei servizi e nelle soluzioni offerte ai clienti.

Mauro Macchi, AD Accenture: più pragmatismo nella sostenibilità

Secondo l’amministratore delegato di Accenture Italia, Mauro Macchi, il percorso di formazione proposto con la Green Academy risponde a un bisogno di “maggiore pragmatismo e di un approccio strutturale che integri [la sostenibilità – ndr] in tutta la catena del valore”.

In questa ricerca di pragmatismo è evidente come le competenze in materia siano oggi un requisito non solo per operare nel mondo del lavoro, ma anche e soprattutto per rispondere a una crescente richiesta da parte del mercato e delle imprese che vogliono e devono raggiungere obiettivi di sostenibilità.

A sua volta, Sandro Orneli, Europe Sustainability Strategy Lead di Accenture, evidenzia come tutto questo non sia possibile senza investimenti in “upskilling, reskilling e sviluppo di nuove competenze […] necessarie per integrare la sostenibilità in tutte le dimensioni aziendali e nei diversi settori industriali rendendola parte integrante dell’intero processo di trasformazione delle aziende”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Mauro Macchi
S
Sandro Orneli

Aziende

A
Accenture

Approfondimenti

R
ricerca
S
sostenibilità

Articolo 1 di 5