Call for Innovation

Air Liquide lancia la terza Scientific Challenge: obiettivo “decarbonizzazione”

Al via la competizione pensata per favorire il progresso nella ricerca, identificando soluzioni per ridurre l’impatto ambientale degli ecosistemi industriali e affrontare le sfide legate alla transizione energetica

Pubblicato il 07 Nov 2022

Schermata 2022-11-07 alle 16.52.06

Air Liquide ha lanciato ufficialmente la terza edizione della sua Scientific Challenge, una competizione pensata per favorire il progresso nella ricerca, in un approccio di innovazione aperta. Questa nuova sfida mira a identificare soluzioni per decarbonizzare gli ecosistemi industriali.

La Air Liquide Scientific Challenge è aperta a team universitari, dipartimenti di Ricerca e Sviluppo privati, startup e Istituti privati o pubblici. Tutti sono invitati a proporre, attraverso il sito web della competizione, dal 3 novembre 2022 al 10 marzo 2023, soluzioni scientifiche innovative per affrontare le sfide legate alla transizione energetica.

Obiettivo: decarbonizzazione

Facendo leva sulla conoscenza delle piccole molecole essenziali, dei dati e tecnologie correlate, il scientific challenge fa appello alla comunità scientifica globale per identificare soluzioni volte a decarbonizzare gli ecosistemi industriali in linea con gli obiettivi di decarbonizzazione e innovazione tecnologica previsti dal piano strategico del Gruppo.

La competizione è organizzata attorno a tre temi:

  1. Condivisione dei dati per la decarbonizzazione: Come condividere e sfruttare dati riservati per raggiungere obiettivi comuni di sviluppo sostenibile?
  2. Accumulo di energia utilizzando le Piccole Molecole Essenziali: Come immagazzinare e riutilizzare l’energia attraverso piccole molecole o processi per raggiungere la neutralità carbonica?
  3. Fonte di calore elettrica per la produzione di H2: Come decarbonizzare la reazione catalitica di Steam Methane Reforming mediante riscaldamento elettrico?

Premio da 50mila euro alle tre squadre vincitrici

La terza edizione della Air Liquide Scientific Challenge, avviata dal dipartimento R&D e dal suo m-Lab (la comunità scientifica che raggruppa gli esperti di Air Liquide sulle Piccole Molecole Essenziali), si inscrive nell’approccio di innovazione aperta del Gruppo. Un premio Air Liquide Scientific di 50.000 euro sarà assegnato a ciascuna delle tre squadre vincitrici al termine del 2023. Inoltre, il Gruppo sosterrà con un finanziamento dedicato, che potrà arrivare fino ad un massimo di 1 milione di euro, le collaborazioni avviate nell’ambito della Challenge al fine di trasformare le proposte scientifiche selezionate in tecnologie adatte al mercato.

“Air Liquide ha fatto dell’innovazione aperta il motore trainante della sua strategia per affrontare le grandi sfide della società – dichiara Emilie Mouren-Renouard, Membro del Comitato Esecutivo che sovrintende all’Innovazione – . In linea con il piano strategico Advance e l’obiettivo di neutralità carbonica al 2050 del Gruppo, questa edizione della Scientific Challenge illustra in particolare l’importanza dei Dati nei nostri continui sforzi per identificare soluzioni dirompenti e accelerare lo sviluppo delle nuove tecnologie necessarie per costruire una società a basse emissioni di carbonio

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5