Design for Sustainability

Logitech rivoluziona la Video Collaboration con materiali e plastica riciclata post consumo

I prodotti già presenti sul mercato saranno riprogettati nel segno della sostenibilità. Ad oggi i dispositivi già realizzati con materiali riciclati sono Logitech Sight, la gamma Rally Bar e diversi modelli di webcam, mouse, cuffie e tastiere. Ora le aziende possono attrezzare le proprie sale riunioni con strumenti tecnologici sostenibili e dare il loro contributo per ridurre l’impronta di carbonio

Pubblicato il 31 Gen 2024

Logitech annuncia di aver implementato l’uso di materiali plastici avanzati e sostenibili in tutti i suoi dispositivi per la collaborazione video compatibili con CollabOS, al fine di supportare le imprese nel raggiungimento dei loro traguardi ambientali. Inoltre, i dispositivi già sul mercato – quali Rally Bar, Rally Bar Mini, Tap IP, Tap Scheduler e Scribe – verranno aggiornati impiegando materiali che contribuiscono a diminuire l’impatto ambientale di ogni prodotto.

L’importanza di ridurre l’impatto ambientale è diventata una priorità assoluta per le imprese. Secondo un’indagine recente svolta da Frost & Sullivan tra professionisti IT, il 65% ritiene che emergere come leader nelle pratiche di sostenibilità ambientale, sociale e di governance è un obiettivo aziendale cruciale o molto importante per l’anno a venire.

Design for Sustainability: un nuovo approccio produttivo

L’integrazione dei principi di Design for Sustainability (DfS) nella serie di dispositivi per la collaborazione video di Logitech consente ai clienti di equipaggiare le sale conferenze, incluse quelle per Microsoft Teams e Zoom, con tecnologie progettate per essere sostenibili. Questa iniziativa si aggiunge ai progressi già realizzati nei dispositivi personali come webcam, cuffie, mouse e tastiere.

WHITEPAPER
Evolvi verso una micro-mobilità sostenibile con la tecnologia giusta
Mobilità sostenibile
Mobilità urbana

Il Design for Sustainability promuove l’uso di materiali riciclabili che possono essere sottratti dal ciclo dei rifiuti e riutilizzati, inclusa la plastica riciclata post-consumo (PCR), che Logitech denomina “plastiche di seconda vita”.
I nuovi dispositivi per le sale conferenze, ad esempio il Logitech Sight, presentano:

  • Almeno il 50% di plastica riciclata certificata
  • Una riduzione del 21% nell’impronta di carbonio
  • Il risparmio di 1.400 tonnellate di CO2e per ogni 100.000 unità prodotte

Inoltre, i dispositivi per videoconferenze di Logitech includono:

  • Alluminio a basse emissioni di carbonio, prodotto usando energia rinnovabile
  • Imballaggi provenienti da foreste con certificazione FSC
  • Tessuti riciclati al 100% nella serie Rally Bar
  • Un programma per la raccolta e il riciclo dei vecchi dispositivi per videoconferenze attraverso Logitech Select
  • Una modalità di risparmio energetico che potrebbe ridurre di 1,65 tonnellate l’impatto di carbonio di Rally Bar e Rally Bar Mini

Un supporto alle strategie ESG delle imprese

“Facilitando la transizione della nostra linea di prodotti per sale conferenze verso una minor emissione di carbonio, supportiamo le imprese nelle loro iniziative di sostenibilità – spiega Prakash Arunkundrum, Chief Operating Officer di Logitech -. La nostra strategia non si limita alla progettazione e produzione di nuovi articoli con plastica rigenerata e materiali a basso impatto di CO2, ma si estende anche all’aggiornamento dei prodotti esistenti. Ciò permette ai responsabili IT di valutare gli investimenti in tecnologia per le sale conferenze in maniera che rispetti l’ambiente senza rinunciare alla qualità e alle prestazioni di punta che caratterizzano Logitech, mantenendo inalterati i prezzi.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5