FINANZIAMENTI

Da BEI e Banca Sella 200 milioni di euro per sostenere l’innovazione di PMI e Mid-cap italiane



Indirizzo copiato

La Banca europea per gli investimenti e Banca Sella hanno siglato un accordo per sostenere le piccole e medie imprese e quelle a media capitalizzazione, con particolare attenzione all’innovazione di prodotti e processi e a progetti nelle regioni di coesione

Pubblicato il 9 lug 2024



Sede_Sella_Biella

La Banca europea per gli investimenti (BEI) e Banca Sella hanno recentemente formalizzato una intesa finanziaria del valore di 100 milioni di euro, destinata a promuovere gli investimenti e il fabbisogno di capitale circolante e di liquidità delle piccole e medie imprese (PMI) e delle Mid-cap. L’accordo pone un accento particolare sul sostegno all’innovazione di prodotti e processi, nonché su iniziative sviluppate nelle regioni di coesione. In aggiunta, Banca Sella ha deciso di allocare ulteriori 100 milioni di euro per le stesse finalità, raddoppiando i fondi disponibili per PMI e Mid-cap. Un supporto essenziale per la crescita economica sostenibile e per la competitività a livello globale.

Fondi BEI: 30% per innovazione e 20% per le Regioni di coesione

L’intesa stipulata prevede che una quota minima del 30% dei fondi forniti dalla BEI sia indirizzata al finanziamento di imprese focalizzate sull’innovazione o in fase di rapida espansione, che necessitano ad esempio di finanziamenti per progetti R&D, per l’acquisto di soluzioni volte a modernizzare le loro attività o per l’implementazione di processi innovativi.

Un ulteriore 20% dei fondi è destinato a progetti o imprese operanti nelle Regioni di coesione (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria), in linea con la politica di sviluppo regionale a livello economico, sociale e territoriale promossa dall’Unione Europea.

Le aziende interessate potranno accedere ai finanziamenti beneficiando di un tasso d’interesse favorevole. Il massimale del finanziamento sarà pari a 12,5 milioni di euro e avrà una durata minima fissata in 25 mesi.

BEI e Banca Sella rafforzano il sostegno al tessuto imprenditoriale italiano

“Con questo accordo BEI rafforza il sostegno al tessuto imprenditoriale italiano e supporta due priorità chiave come l’innovazione e lo sviluppo economico delle regioni di coesione” ha dichiarato Gelsomina Vigliotti, Vicepresidente della BEI.

“L’accordo con la BEI è di particolare importanza perché potenzia il supporto finanziario alle piccole e medie imprese e a quelle a media capitalizzazione, a cui siamo tradizionalmente vicini – ha aggiunto Giorgio De Donno, Condirettore Generale e Vice CEO di Banca SellaQueste imprese sono oggi fortemente impegnate a migliorare e adeguare i loro processi alle nuove tecnologie. La capacità di saper innovare è una delle leve fondamentali per la crescita e lo sviluppo economico, soprattutto in un contesto come quello attuale, caratterizzato da una sempre maggiore globalizzazione dei mercati e da una forte spinta all’innovazione ad alto contenuto tecnologico. È quindi nostro compito supportarle in questo percorso, attraverso i migliori prodotti di finanziamento disponibili”.

Articoli correlati

Articolo 1 di 5