Open Innovation

Innovatec guarda alle startup del settore rifiuti

La società ha costituito Innovatec Venture, che cercherà di individuare le realtà innovative attive nella produzione di energia da rifiuti e nel recupero di materia prima

17 Feb 2022

Innovatec ha dato vita a Innovatec Venture, un nuovo veicolo di Corporate Venture Capital, che mira a creare una factory in cui le startup innovative possano prosperare ed evolvere su scala industriale. L’obiettivo, in particolare, sarà quello di incontrare e promuovere realtà innovative a elevato potenziale di crescita impegnate nel recupero di materia ed energia dai rifiuti. In quest’ottica Innovatec Venture non avrà soltanto un ruolo di investitore ma anche di vero e proprio partner industriale, mettendo a disposizione delle start up selezionate il proprio know-how nel settore della cleantech, le proprie facilities dedicate al trattamento dei rifiuti nonché la propria impronta commerciale sul mercato.

Inoltre, Innovatec Venture ha annunciato la sottoscrizione di un accordo strategico di collaborazione con Forest Valley Institute, impresa senza scopro di lucro che ha l’obiettivo di contrastare il cambiamento climatico tramite la promozione della Climate Innovation, ovvero lo sviluppo di tecnologie e soluzioni innovative per sostenere la transizione ecologica di industrie, città e territori. L’accordo prevede che Forest Valley individui all’interno della propria attività di scouting e di screening start up innovative rientranti nell’ambito di interesse di Innovatec Venture.

Federico Malgarini, amministratore unico di Innovatec Venture, ha dichiarato: “Con il lancio di Innovatec Venture, il Gruppo Innovatec compie un ulteriore passo nella direzione dello sviluppo di soluzioni innovative, integrate e tecnologiche al problema del recupero di materia dal rifiuto. La missione del nuovo veicolo di Corporate Venture Capital è di selezionare le start up innovative più promettenti nel panorama della cleantech, fornendo non solo supporto finanziario, ma soprattutto una consolidata esperienza nel settore, un know-how tecnologico distintivo nel campo del recupero di materia e una robusta presenza sul territorio nazionale. Per raggiungere questo obiettivo, e creare un vero sistema di Open Innovation, sarà fondamentale creare una rete di partnership strategiche con soggetti di indubbia competenza nel settore, e con piacere avviamo questo percorso con l’accordo stipulato con Forest Valley, player col quale condividiamo valori e visione di un mondo maggiormente circolare”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5